La legge di stabilità per il 2013, approvata dal Consiglio dei Ministri in data 15 ottobre 2013, ha previsto una ulteriore proroga delle aliquote di detrazione straordinarie del 50% per le ristrutturazioni edilizie e del 65% per il bonus riqualificazione energetica e per gli interventi antisismici, nonché per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici.

BONUS RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA.

Per le detrazioni IRPEF (per le persone fisiche) ed IRES (per le persone giuridiche), previsti dall’art. 1 della Legge 296/2006, in rapporto alle spese sostenute per interventi che danno diritto al bonus riqualificazione energetica, il rafforzamento dell’aliquota al 65% disposta dal DL 63/2013 fino al 31-12-2013, è sta prorogata di un altro anno sino al 31-12-2014, con la medesima misura del bonus al 65, e dal 1-1-2015 al 31-12-2015 con la detrazione che scende al 50%.

Quindi in sostanza la detrazione per il bonus riqualificazione energetica (che sarebbe stato fruibile solo fino al 31 dicembre 2013) è stata prorogato di ulteriori 2 anni.

Facendo chiarezza sui vari periodi del bonus, la detrazione è spettante:

  • al 55% per le spese sostenute fino al 5-6-2013;
  • al 65% per le spese sostenute dal 6-6-2013 al 31-12-2014;
  • al 50% per le spese sostenute dal 1-1-2015 al 31-12-2015.

 

 Detrazione percentuale spettante per gli interventi di riqualificazione energetica
Periodo in cui la spesa è stata sostenuta Aliquota di detraz. LIMITE massimo AGEVOLABILE
Per le spese sostenute e pagate fino al 5 giugno 2013 55 per cento spesa Limite di spesa variabile
Per le spese sostenute e pagate dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2014 65 per cento spesa
Per le spese sostenute e pagate dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015 50 per cento spesa
Per le spese sostenute e pagate dal 1° gennaio 2016 36 per cento spesa

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here