Home FISCO Ricalcolo secondo acconto 2019. Dl. 124

Ricalcolo secondo acconto 2019. Dl. 124

31

Cambiamo i tempi dell’acconto ma sempre al 100% della differenza dovrà essere versato …..

Riduzione secondo acconto IRPEF, IRES e IRAP in base al decreto legge  124 del 26 ottobre 2019.

L’ADE ha EMANATO Una RISOLUZIONE CHE CHIARISCE LE MODALITÀ DI RI – CALCOLO  degli acconti IRPEF, IRES ed IRAP da versare entro il 2 dicembre prossimo.

Le novità sul quantum dell’acconto da pagare  sono state introdotte dall’art. 58 dal decreto 126 del 26 ottobre 2019.

La risoluzione n. 93/E del 12 novembre 2019 consente di ottenere le soluzioni alle prime difficoltà operative.

L’urgenza dei chiarimenti è dovuta all’immediata applicazione della nuova disposizione, visto che il decreto n. 126 è già in vigore dal 27 ottobre 2019, salvo modifiche in sede di conversione.

L’art. 58 del dl 124 ha riconfermato che  l’acconto totale da versare è sempre pari al 100% della differenza, rispetto alle imposte dovute per l’anno precedente.

Ma ha modificato in due rate eguali l’importo di acconto da versare (niente di particolare….)  mentre prima si pagava il 40% di acconto insieme al saldo anno precedente  e il 60% dell’acconto al 30 novembre.

La differenza è solo questa:

la rata dell’acconto da versare entro il 2 dicembre 2019 può essere ridotta dal 60 al 50 per cento, mentre il maggiore importo eventualmente dovuto dovrà esser pagato a chiusura dell’anno (cui si riferisce l’acconto) in occasione del saldo entro la scadenza del 30 giugno 2020.

La risoluzione conferma le indicazioni della relazione al provvedimento.

Quindi i contribuenti tenuti a versare l’acconto in un’unica rata dovranno calcolare l’importo   nella misura del 90 per cento dell’importo complessivo.