Home FISCO Rendita catastale: base Imu.

Rendita catastale: base Imu.

122
0
GIUSEPPE MEROLA - COMMERCIALISTA-R.C. - SAPRI - contatti wa: +393396942105

La rendita catastale di un immobile è la base da cui partire per calcolare qualsiasi “imposta” gravante sui fabbricati. Con alcune eccezioni.

Esempio:

Calcolo Imu seconda casa cat A/2 sita in Milano con rendita catastale pari ad euro 1000.

1000 x 168 x aliq. 1,06 / 1000 = 1.780,80 annui. La metà è da pagare entro il 17 giugno.

La formula generale ê:

RENDITA CATASTALE + 5% x 160 x aliquota comune = Imu annua. Per tutte le categorie A e C escluso A10 e C1.

RENDITA CATASTALE + 5% x 55 x aliquota comune= Imu annua. Per la sola categoria dei negozi commerciali C1.

RENDITA CATASTALE + 5% x 80 x aliquota comune= Imu annua. Per la sola categoria A10 immobili uso ufficio.

RENDITA CATASTALE + 5% x 65 x aliquota comune= Imu annua. Per le categorie D, escluso D5.

RENDITA CATASTALE + 5% x 80 x aliquota comune= Imu annua. Per la sola categoria D5.

Si ricorda che da quest’anno ai fini dell’Unico 2013 anno 2012, non bisogna più dichiarare le rendite catastali di tutti gli immobili non locati su cui è stata pagata l’Imu nel 2012. Ossia non bisogna aggiungerle al reddito complessivo, a patto come detto, che nel 2012 vi abbiamo pagato l’Imu.

Solo nell’ipotesi che nel 2012 l’immobile sia stato esente dall’imu, la rendita catastale va dichiarata ai fini irpef in unico/2013.

Nel caso di fabbricato con esenzione dall’Imu nel 2012, la rendita catastale del fabbricato esente non locato nel 2012 deve essere rivalutata ed andrà sommata al reddito complessivo in questo modo:

RENDITA CATASTALE + 5% = imponibile irpef da sommare al reddito complessivo per tutte le tipologie catastali e per tutti i tipi di utilizzo ad eccezione di immobile a disposizione utilizzo “2”, in quest’ultimo caso la rendita va trattata in questo modo:

RENDITA CATASTALE + 5% + 33,33% = imponibile irpef da sommare al reddito complessivo per tutte le tipologie catastali a disposizione codice ‘2’.

Per i terreni che non hanno pagato Imu nel 2012, il reddito. Sia dominicale che agrario va sommato al reddito complessivo dopo averlo rivalutato:

Reddito dominicale x 1,80 = imponile irpef. (Da non dichiare in caso di area fabbricabile su cui si è pagata l’IMU.

Reddito agrario x 1,70,= imponile irpef.

Condividi:
Share

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui