Home DOSSIERS & COMMENTI Regime fiscale delle imprese soggette a ricavi fissi o aggi.

Regime fiscale delle imprese soggette a ricavi fissi o aggi.

REGIME FISCALI DEGLI AGGI TABACCHI E LOTTOMATICA

Aspetti contabili e fiscali dei soggetti che rivendono generi di monopolio o servizi che prevedono il ritorno di margini fissi o aggi.

Gli aggi e il problema della detraibilità IVA.

Rif. Normativi: DPR n.633/72 art. 74 comma 1, art. 10 comma 1. 

I soggetti che vendono beni o servizi come ad esempio 1)   generi di monopolio, come ad esempio sali e tabacchi;
  1. 2)   giornali, riviste, libri, schede o ricariche telefoniche; 3)   servizi quali giochi al lotto, enalotto, super- enalotto, lotterie istantanee, riscossione bollo auto  e similiricevono dai Monopoli di Stato o dagli Editori, i cosidetti “aggi” ossia i margini effettivi su dette cessioni.

Gli aggi sono fissi e predeterminati in percentuale rispetto ai volumi conseguiti. Tale percentuale fissa a favore del rivenditore  varia solo in base alla tipologia di beni o servizi ceduti per conto dei monopoli di Stato, lottomatica, LIS, ecc…

Stiamo parlando dei rivenditori di sali e tabacchi e degli edicolanti per la vendita di giornali, libri e riviste.
 
Accanto però alle vendite di tali particolari beni (che come detto prevedono aggi o margini fissi e per  le quali non devono emettere alcun documento fiscale)  in quanto l’Iva è già assolta a monte dall’ editore (ai sensi dell’art. 74 del DPR 633/72  come ad esempio succede per le vendite di giornali e riviste) possono commerciare, dietro regolare autorizzazione, anche altri prodotti che rientrano nel normale regime IVA, come ad esempio articoli di cartoleria, e varie, giocattoli, ecc… ma al  momento della loro cessione devono emettere lo scontrino fiscale, la ricevuta fiscale o la fattura con successiva annotazione sui registri corrispettivi ed IVA.
 
La semplicità operativa della gestione di tali attività (DI RIVENDITA DI GENERI DI MONOPOLI O ALTRI SERVIZI CHE PREVEDONO GLI AGGI) nasconde in realtà una grande complessità nella gestione contabile e fiscale. 
 
Molte sono le problematiche da risolvere ed affrontare.

IMPOSTE DIRETTE: COME COMPORTARSI CON GLI AGGI FISSI.

Gli aggi percepiti dal rivenditore e le rimanenze dei predetti articoli concorrono alla formazione del reddito unitamente all’ utile netto conseguito dalla vendita, dedotti i costi di acquisto, di altri beni non soggetti al regime degli aggi.
Si precisa che per i giornali non possono esistere rimanenze in quanto soggetti a contratto estimatorio.
 
IVA a credito: determinazione critica in presenza di aggi su monopoli e servizi lottomatica.
 
In considerazione della necessità di determinare l’IVA A CREDITO EFFETTIVAMENTE DETRAIBILE SUGLI ACQUISTI EFFETTUATI Ai fini IVA, “i fatti si complicano”.
 
Occorre, al  fine della corretta applicazione della normativa vigente, previamente scomporre la vendita di beni e servizi che essi pongono in essere in tre grandi tipologie:
  • Vendita di generi di monopolio, schede telefoniche, documenti di viaggio, giornali, riviste e libri. Per tali beni l’IVA è assolta a monte ai sensi dell’art. 74 co. 1 lettera d) del DPR 633/72; di conseguenza l’imposta sul valore aggiunto non si applica per le successive cessioni  e fino alla vendita al consumatore finale.La vendita dei beni soggetti all’art. 74 SONO OPERAZIONI ESCLUSE DAL CAMPO DI APPLICAZIONE IVA e per questo non devono essere indicate nella dichiarazione IVA. Tali vendite non partecipano al pro-rata di detraibilità in quanto sono operazioni che danno diritto alla detrazione IVA sugli acquisti effettuati soggetti ad IVA.
  • Operazioni relative al gioco del lotto, Enalotto, lotterie a premio, anche istantanee e riscossione del bollo auto. In questo caso tali vendite sono soggette all’art. 10 co. 1 n. 5 e 6 del DPR 633/72 e quindi sono ESENTI IVA, e a differenza delle operazioni escluse di cui sopra, devono essere indicate in dichiarazione IVA tra le operazioni esenti. Partecipano al pro-rata di detraibilità ed incidono, a differenza delle operazioni escluse di cui al punto 1) sulla dell’IVA determinazione EFFETTIVAMENTE DETRAIBILE SUGLI ACQUISTI EFFETTUATI.
  • Vendita di beni soggetti a  regime iva normale quali penne, quaderni, giocattoli, gadget, borse, ed ogni altro bene o servizio che non rientra tra le operazioni soggetti all’imposizione a monte ai sensi dell’art. 74 o esenti ai sensi dell’art. 10.
Facendo un esempio pratico se un edicolante o un tabaccaio compravende anche beni e servizi soggetti al regime impositivo normale, l’IVA relativa e contabilizzata non è interamente detraibile.
 
Difatti per stabilire quanta IVA a credito sia effettivamente SPETTANTE bisogna applicare il pro-rata di detraibilità e predisporre particolari calcoli, che per facilità di comprensione illustreremo con un esempio:
 
Nell’anno 2010 un edicola ha posto in essere queste operazioni:
  • Aggi complessivo per la vendita di giornali e riviste per 100.000 euro.
  • Aggi complessivo su giochi,lotterie e simili 50.000,00 euro.
  • Vendita di altri beni soggetti a regime normale per euro 30.000,00 con iva a debito di 6.000 euro. Acquisto di altri beni soggetti a regime normale per euro 20.000,00 con iva a credito di euro 4.000,00.
L’IVA effettivamente detraibile nell’ esempio non è di 4.000,00 euro, in quanto la normativa vigente impone di effettuare il calcolo del pro-rata, che in parole povere determina la proporzione percentuale tra le operazioni attive soggette ad IVA e il totale delle operazioni attive in cui vanno comprese anche le operazioni esenti. ( E’ bene precisare ancora che in questo calcolo vanno compresi gli aggi esenti art. 10 relative a lotterie e simili, mentre non vanno compresi gli aggi sui giornali, riviste e libri in quanto operazioni escluse dall’ ambito IVA).
 
Quindi, riepilogando,  per determinare quanta IVA si possa effettivamente detrarre rispetto a quella effettivamente pagata, bisogna eseguire i seguenti calcoli:
 
– Totale operazioni rilevanti= euro 30.000 (regime normale) + euro 50.000,00 (aggi esenti lotterie)= euro 80.000,00 (DA INCLUDERE IN DICHIARAZIONE IVA).
 
– Pro-rata di detraibilità: euro 30.000 x 100 / euro 80.000 = 37,50 percento.
– Iva effettivamente detraibile= euro 4.000,00 x 37,50 / 100 = euro 1.500,00  (IVA spettante).

TI POTREBBE ESSERE UTILE ANCHE:

Danno emergente lucro cessante. Modello precompilato di perizia

Proforma ricorso per avviso di rettifica del valore di compravendita terreni.

Cessione quote societarie e credito: preliminare.

Cessione di azienda facsimile preliminare download.

Proforma di comodato modale

(Visited 1.353 times, 2 visits today)

#giuseppemerolasapri #federalismosud #commercialistasapri @rivistafiscalew
Dai un’occhiata ai MODELLI pronti all’uso...
Leggi la Guida al Modello Scarica
PERIZIA DI DANNO EMERGENTE E LUCRO CESSANTE – Modello unico nel genere, con cui potrai elaborare una perizia di stima secondo le norme vigenti e secondo la migliore giurisprudenza per chiedere il ---risarcimento per danni economici subiti da terzi---
€46.90 – 
RICORSO CONTRO AVVISO RETTIFICA VALORE TERRENI – Modello già scritto a perfetta regola d’arte per ottenere «annullamento avviso di rettifica». Contiene migliori ---- SENTENZE DELLA CASSAZIONE ---- che hanno affermato ILLEGITTIMITÀ presunzione medie di altri immobili venduti
€36.90 – 
CONTRATTO DI FINANZIAMENTO TRA SOCIETA' E PRIVATO NON SOCIO - Anche le società commerciali possono acquisire finanziamenti da privati non soci e quindi - per eccezione EFFETTUARE raccolta di risparmio – quando IN CONTRATTO ne sia indicata «natura e destinazione». Tutto legale e previsto dalla Delibera C.I.C.R. - Banca D'Italia - menzionata nel nostro modello qui scaricabile «unico nel suo genere»
€56.90 – 
CONTRATTO DI LOCAZIONE CON CEDOLARE SECCA - PROFORMA di contratto con cedolare secca “pronto” per la stipula, garantito da professionisti nel settore immobiliare
€26.90 – 
MODELLO RICORSO RIMESSIONE IN TERMINI RICORSO TARDIVO – Modello Ricorso che ha ottenuto accoglimento di appello dopo diniego in primo grado per inammissibilità in quanto prodotto dopo la notifica a familiare del destinatario al quale successivamente non era stato notificato il CAN.
€29.90 – 
CESSIONE DI QUOTE SOCIALI - contratto di vendita di partecipazioni in srl, con cessione anche del credito del cedente per ---finanziamento soci---
€19.95 – 
----------CONTRATTO DI INCARICO PROFESSIONALE PROGETTISTA COSTRUZIONI O RISTRUTTURAZIONI--------- Modello reale di incarico professionale realizzato per opera di progettazione di «elevato importo». Previsione Economica DI OGNI EVENTO accadi bile durante l’esecuzione della prestazione tecnica. Modello unico introvabile, equilibrato tra interessi del committente e quelli del progettista
€76.90 – 
RICORSO AVVERSO AVVISO DI INTIMAZIONE EQUITALIA - Proforma di opposizione tributaria --- Unico nel suo Genere --------------- realmente utilizzato e con cui si è ottenuto sospensiva dell’espropriazione forzata a seguito di notifica irregolare di cartella Equitalia. 16 pagine di perfetta regola d’arte. --- Contiene migliori sentenze della cassazione --- che hanno affermato illegittimità notifica cartella
€36.90 – 
RICORSO CONTRO ACCERTAMENTO MAGGIOR RICARICO CONTIENE MIGLIORI SENTENZE A SUPPORTO ANNULLAMENTO
€16.90 – 
COMPROMESSO DI VENDITA IMMOBILE. Contratto di vendita immobile – in preliminare. Con il nostro modello pre-compilato non avrete rischi di errori nella stipula
€9.50 – 
CESSIONE DI AZIENDA - modello di contratto per la ----------cessione di azienda ---------------- con stipula di compromesso a perfetta tutela giuridica di compratore e venditore
€16.90 – 
CONTRATTO DI LOCAZIONE CON CEDOLARE SECCA TRANSITORIO – completo e pronto per la stipula con articoli e clausole già inseriti. Contiene opzione per cedolare secca, richiamo normativa per deroga al periodo minimo di 4 anni con perfetta tutela giuridica proprietario.
€16.90 – 
CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE COMMERCIALE – Proforma completo e pronto per la stipula con articoli e clausole già inseriti. Perfetta tutela giuridica proprietario
€16.90 – 
COMODATO USO GRATUITO ABITATIVO A NON FAMILIARI
€4.90 – 
COMODATO MODALE IMMOBILI STRUMENTALI – MODELLO UNICO NEL SUO GENERE – LOCAZIONE GRATUITA DI IMMOBILI STRUMENTALI CON SENTENZE CHE ESCLUDONO ELUSIONE FISCALE
€16.90 – 
contratto di associazione in partecipazione solo lavoro
€19.90 – 
contratto con collaboratore esterno allo studio.
€7.90 – 
affitto di azienda
€9.50 – 
perizia stima ramo di azienda
€26.90 – 
parcella automatica
€4.90 – 
atto costitutivo e statuto associazione sportiva dilettantistica
€15.00 – 
perdita superiore al capitale sociale
€6.99 –