Home FISCO Nella nottata si vota la fiducia a stabilità e verifica di governo...

Nella nottata si vota la fiducia a stabilità e verifica di governo dopo l'uscita di forza italia.

64
0
#pinomerola

Nella notte l’assemblea di Palazzo Madama è chiamata a votare la fiducia al maxi-emendamento alla Legge di Stabilità. Prima chiama alle 10:30.

Il Presidente Piero Grasso ha dichiarato aperta la discussione sul voto di fiducia.

Ma questo non è un voto di fiducia qualunque, è anche una verifica di governo dopo l’uscita di forza Italia dalla maggioranza. Vedremo se o che maggioranza sarà.
Il governo ha posto la fiducia sulla legge di stabilità; ha depositato oggi nell’aula del senato il maxi-emendamento che recepisce le modifiche esaminate in commissione Bilancio, integrandole con le proposte dell’Esecutivo.
Subito dopo Forza Italia ha annunciato la decisione di uscire dalla maggioranza. Con l’uscita dell’endurage Berlusconi sono 71 voti in meno al Senato. Letta dovrebbe contare su 165-167 voti di maggioranza rispetto alla maggioranza assoluta pari a 161 voti. Anche Monti con scelta civica non approva le scelte dell’esecutivo sbilanciate sul maggior prelievo.

Gli interventi previsti nel maxi-emendamento su cui il governo ha posto la questione di fiducia.

Fondo di povertà finanziato con il prelievo alle pensioni d’oro, cartelle equitalia senza interessi, apertura all’edilizia, agli stadi, da parte dei privati, risorse per le calamità naturali che arriveranno dalla riduzione dei finanziamenti ai partiti. 200 milioni  per la deducibilità ai fini Ires sull’IMU pagata per i capannoni industriali, da aggiungere ai 500 milioni di detrazioni per la prima casa, per un totale di 700 milioni.
Tassazione sulla casa: arriva la IUC, ma la prima casa sarà sempre tassata dalla TASI.
Intanto il Premier ha intenzione di vincolare per legge le risorse recuperate dalla spending review e dalla lotta all’evasione direttamente al capitolo riduzione cuneo fiscale e riduzione del debito, come invocato dal direttore del Sole 24 ore Roberto Napoletano nel fondo redazionale di domenica scorsa 24 novembre 2013.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui