Home NEWS La sfida di Meloni: efficienza dei lavoratori, cultura del lavoro

La sfida di Meloni: efficienza dei lavoratori, cultura del lavoro

121
0
#pinomerola

Il nostro Paese ha tutto quello che altri Stati non hanno per essere una grande nazione: territorio straordinario in bellezza e ambiente, persone con intelligenza superiore alla media mondiale, opere d’arte che si concentrano in Italia, essendo stata culla dei piu’ grandi artisti nella scultura, nella pittura, di cui sono piene Roma, Firenze ma anche altre città.

PURTROPPO GLI ITALIANI HANNO UN GRANDE DIFETTO: GLI MANCA L’EFFICIENZA PRODUTTIVA E LA VOGLIA DI LAVORARE DOVUTA ALLA MANCANZA DI CULTURA DEL LAVORO.

I precedenti governi sino ad oggi, hanno sempre seguito populisticamente i loro elettori, con tutti i loro difetti. Oggi speriamo che la Meloni (che al 99% sarà incaricata primo ministro). avrà un bel da fare, nel controllare prima … e cambiare dopo …. la cultura lavorativa, degli impiegati pubblici, che dovrebbero produrre servizi per le imprese e i lavoratori privati, per creare una efficienza e velocità che produce PIL….

Oggi, In Italia, in un Paese abbastanza vecchio, gli adempimenti fiscali sono “ABNORMI”, se pensate che un pensionato per recuperare il proprio CUD O PER FARE LA DICHIARAZIONE DEI REDDITIDEVE DOTARSI DELLO SPID. UNICO MODO PER POTER AGEVOLMENTE PRELEVARE IL PROPRIO CUD, OPPURE FARE IL 730, OPPURE ACCEDERE ALL’INPS PER FARE ISTANZE, ISEE E QUANT’ALTRO.

Ma facendo il mestiere del commercialista mi rendo conto, che molti a 50 60 o 70 anni, non riescono neanche a capire cosa possa essere questo SPID, non hanno mai usato uno smartphone, nè un computer, nè altro diabolico ….. sistema informatico.

In questo siamo troppo avanti o indietro se pensiamo che molti uffici pubblici non ricevono piu’ o ricevono a singhiozzo, un pò per causa del covid, un pò per un certo modus operandi che già esisteva prima … Perchè gli impiegati pubblici non dovrebbero essere controllati come quelli privati, per verificare se sono produttivi o non sono produttivi, senza farlo in maniera meramente formale da amici colleghi,,,,, tanto loro sono dipendenti dello Stato,,,, ma bisogna capire e far capire a noi stessi utenti, che lo Stato siamo noi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui