Home pretesa La rinuncia alla pretesa del debito è affare solo dei diretti...

La rinuncia alla pretesa del debito è affare solo dei diretti interessati

4
0

La dichiarazione con cui un dirigente rinuncia ai propri compensi e al proprio Tfr, non è prova sufficiente a far cadere i presupposti impositivi per l’applicazione della ritenuta d’acconto e in caso di trasferimento del credito litigioso con il Fisco spetta al cessionario l’infondatezza l della pretesa tributaria (Cassazione, ordinanza n. 8012/2019).
 Evoluzione processuale della vicenda
La vicenda trae origine dalla cessione, da parte di una società, dei propri crediti litigiosi, tra i quali si annoverava quello relativo a un’istanza di rimborso presentata all’Agenzia delle entrate dalla cedente e, successivamente, reiterata dalla cessionaria.  » Read More

Scrivi la tua sull'argomento .......!