LAVORO NEWS Pensioni

INPS: Novità imposizione contributiva per Artigiani e Commercianti 2018

INPS ha comunicato con Messaggio INPS n.319 del 23 gennaio 2018 che è stata ultimata una nuova elaborazione dell’imposizione contributiva concernente tutti i soggetti iscritti alla Gestione per il 2017 e per eventuali periodi precedenti non già interessati da imposizione contributiva.
Nel Cassetto previdenziale per gli Artigiani e Commercianti sono stati predisposti i Modelli F24 in versione precompilata necessari per procedere con il versamento del quantum debeatur.
Con successivo Messaggio INPS n. 535 pubblicato in data 5 febbraio 2018 ha fornito informazioni sugli avvisi bonari contributi relativi alla rata di novembre 2017 in arrivo. Ecco i chiarimenti.
Gestione Artigiani e Commercianti: imposizione contributiva
Con la pubblicazione del Messaggio INPS n.319 del 23 gennaio 2018, l’Istituto di Previdenza ha fornito chiarimenti interessanti in merito all’imposizione contributiva degli Artigiani e Commercianti.
Il Messaggio n. 319 richiama la Circolare n° 22 del 31.01.2017, avente ad oggetto “La contribuzione dovuta per l’anno 2017 dagli Artigiani e dagli Esercenti attività commerciali” e comunica al contempo che “è stata ultimata una nuova elaborazione dell’imposizione contributiva per tutti i soggetti iscritti alla gestione per l’anno 2017 e per eventuali periodi precedenti non già interessati da imposizione contributiva”.
A seguito della predetta attività sono stati predisposti i modelli “F24” necessari per il versamento della contribuzione dovuta secondo le disposizioni contenute in Circolare.
I modelli F24 in versione precompilata saranno presto resi disponibili nel Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti alla sezione “Posizione assicurativa” – “Dati del modello F24”.
Gestione Artigiani e Commercianti: avvisi bonari contributi in arrivo.
Con Messaggio INPS n.535 del 5 febbraio 2018 l’Istituto Nazionale di Previdenza ha fornito informazioni sugli avvisi bonari contributi relativi alla rata di novembre 2017 che saranno inviati e messi a disposizione dei contribuenti all’interno del “Cassetto previdenziale per Artigiani e Commercianti“ > “Posizione Assicurativa” > “Avvisi Bonari”.
Nel caso l’avviso di mancato pagamento dei contributi in scadenza a novembre 2017 verrà anche inviato tramite email di contatto ai titolari della posizione contributiva e ai loro intermediari.
INPS ricorda che il mancato adempimento del pagamento dovuto (rata novembre 2017) l’importo dovuto verrà richiesto tramite avviso di addebito con valore di titolo esecutivo.
Nel caso in cui il pagamento fosse già stato perfezionato ed adempiuto ad hoc, sarà possibile comunicarlo all’INPS accedendo alla sezione Comunicazione bidirezionale e inviando la quietanza di pagamento.
Per quanto concerne le scadenze tutti i contribuenti iscritti alla Gestione separata INPS artigiani e commercianti debbono versano i contributi previdenziali in quattro scadenze relative all’anno 2017: 16 maggio, 21 agosto, 16 novembre 2017 e 16 febbraio 2018.

Condividi:
Share
Share