La E-fattura arriva agli intermediari.

Come era logico attendersi gli intermediari dovranno accollarsi anche quest’altro onere per conto dei cari clienti.
Dopo l’introduzione della PEC, ancora gestita dagli studi per le micro aziende, adesso anche la fattura elettronica viene legittimata formalmente alla gestione da parte degli intermediari.

E’ di oggi infatti il Provvedimento+13062018 che ha spiegato le regole per delegare gli intermediari ai servizi di fatturazione con e-fattura.

I contribuenti che lo vorranno, potranno delegare uno o più intermediari (per non oltre quattro anni) all’uso dei servizi connessi alla fattura elettronica, ai fini ad esempio della consultazione e acquisizione delle stesse, la consultazione dei dati rilevanti ai fini Iva, la registrazione dell’indirizzo telematico e la generazione del QR-code.

Sarà anche possibile dare delega a più intermediari separatamente al solo servizio di registrazione dell’indirizzo telematico o a quello di consultazione delle fatture elettroniche.

Il QR-code potrà essere generato anche all’interno del cassetto fiscale del contribuente.

La delega all’intermediario per la gestione della fattura elettronica potrà essere conferita tramite i servizi telematici Entratel o Fisconline o presentando un modulo presso un qualsiasi Ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate.

Tanto per cambiare i commercialisti e consulenti intermediari, si accolleranno anche quest’altro onere, in ottica semplificazione ?

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here