AGEVOLAZIONI FISCO LEGGE DI BILANCIO 2018 NEWS

Ecobonus 2018: come funziona?

Tra le misure approntate dalla Legge di Bilancio 2018 ecco l’Ecobonus che consente di beneficiare di una detrazione Irpef 50 per cento o al 65 per cento per tutti i soggetti contribuenti che effettuano ed espletano lavori di riqualificazione energetica.
La Legge di Bilancio 2018 ha approvato la possibilità per i contribuenti di beneficiare dell’Ecobonus 2018 fino al 31 dicembre 2018, mentre per i condomini la detrazione Irpef sarà in vigore fino al 2021.
Come funziona l’Ecobonus al 65% o al 50%?
Come sancito dalla Legge di Bilancio 2018 tutti i soggetti contribuenti che effettuano lavori in casa di riqualificazione energetica hanno diritto a beneficiare dell’agevolazione fiscale Ecobonus 2018 che consiste in una detrazione fiscale pari al 65% dell’importo delle spese sostenute.
Mentre altre spese sostenute dai contribuenti lo sconto fiscale fruibile sarà pari al 50% delle spese sostenute.
Tra le novità sancite dalla Legge di Bilancio 2018 occorre prestare attenzione al fatto che molte spese sostenute dai contribuenti italiani per eseguire lavori di riqualificazione energetica sono passati dal 65% al 50%: installazione schermature solari, sostituzione e posa in opera di infissi, di impianti di climatizzazione invernale con l’installazione di caldaie a condensazione e a biomassa, interventi di domotica con installazione di dispositivi multimediali per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento.
Mentre, la detrazione fiscale è riconosciuta per il 65% della spesa sostenuta e per un importo massimo di 100.000 euro per i contribuenti che sostengono spese per l’installazione e la sostituzione di impianti di climatizzazione esistenti con micro-cogeneratori.
Fino al 31 dicembre 2021 sarà data la possibilità di beneficiare della detrazione fiscale fino al 75% se si eseguono lavori effettuati sulle parti comuni del condominio. L’importo di spesa sul quale calcolare la detrazione è di 40.000 euro moltiplicato per il numero di unità immobiliari che costituiscono il condominio.
Si ricorda che per beneficiare della detrazione fiscale è importante che le spese sostenute rientrino tra quelle effettuate con l’obiettivo di migliorare le prestazioni energetiche dell’unità immobiliare.
La Legge di Bilancio 2018 sottolinea che la detrazione fiscale è riconosciuta solamente se i contribuenti eseguono lavori di riqualificazione energetica effettuati su unità immobiliari ed edifici residenziali esistenti e NON su quelli in corso di costruzione.

Condividi:
Share
Share