Codice LEI: che cos’è e come funziona

ll Codice LEI o Legal Entity Identifier (LEI) è l’identificativo univoco per i soggetti che operano sui mercati finanziari del mondo: si tratta di un codice costituito da 20 caratteri alfanumerici che viene utilizzato per identificare le parti di operazioni finanziarie che operano a livello globale.

Perché è importante? Si ricorda che a partire dal 3 gennaio 2018, in base all’avviso pubblicato dall’ESMA e secondo quanto previsto dall’introduzione della direttiva MIFID 2, tutte le società italiane sono obbligate a dotarsi del codice LEI.

Codice LEI: Comunicato Stampa ESMA

L’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA) ha rilasciato oggi una dichiarazione a sostegno della regolare attuazione dei requisiti degli identificatori di entità legali (LEI) ai sensi del regolamento sui mercati degli strumenti finanziari (MiFIR)”, è quanto annunciato con Comunicato stampa pubblicato in data 20 dicembre 2017.

Lo stesso Comunicato dispone un periodo transitorio di sei mesi in quanto non tutti i clienti delle imprese di investimento interessate dal nuovo obbligo sono riuscite ad adeguarsi in tempo.

La MiFIR obbliga le imprese di investimento dell’UE a identificare i loro clienti che sono persone giuridiche dotate del Codice LEI ai fini della segnalazione delle operazioni MiFID II.

Le sedi dove si svolge la negoziazione hanno lo stesso l’obbligo di identificare ciascun emittente di uno strumento finanziario negoziato sui propri sistemi con un codice LEI quando effettuano la trasmissione giornaliera dei dati al Sistema di dati di riferimento di strumenti finanziari (FIRDS).

Nelle ultime settimane, l’ESMA e le autorità nazionali competenti (NCA) hanno appreso che non tutte le imprese di investimento riusciranno a ottenere codici LEI da tutti i loro clienti prima dell’entrata in vigore di MiFIR il 3 gennaio 2018. Lo stesso potrebbe essere il caso per emittenti non UE di sedi di negoziazione i cui strumenti finanziari sono scambiati in sedi di negoziazione UE”.

Come funziona il Codice LEI

Obiettivo del Legal Entity Identifier è anche quello di semplificare le procedure di identificazione e controllo per i soggetti giuridici, dato che il Codice LEI è un codice identificativo attribuito al singolo soggetto che può essere utilizzato su scala internazionale.

Composto da 20 caratteri alfanumerici, il Codice LEI è necessario per individuare i soggetti giuridici che concludono operazioni e transazioni finanziarie.

Dunque, a partire dal corrente mese di gennaio 2018, tutti i soggetti giuridici titolari di conto titoli presso intermediari finanziari SONO OBBLIGATI A RICHIEDERE IL CODICE LEI.

Ricordiamo che si può richiedere tramite il servizio di Infocamere gestito da UnionCamere sostenendo un costo di attivazione pari a 122 euro e di 85,40 euro per il rinnovo annuale. La procedura per richiederlo è telematica.

Condividi:
Share

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here