Home ADEMPIMENTI FISCALI E AMMINISTRATIVI Bollino Blu Caldaie 2018: come funziona?

Bollino Blu Caldaie 2018: come funziona?

0
Bollino Blu Caldaie 2018: come funziona?

Per il rigido invernale 2018 è bene provvedere alla corretta manutenzione dell’impianto di riscaldamento e della caldaia ed il Bollino Blu Caldaie rappresenta un documento obbligatorio in tutta Italia per garantire la sicurezza della casa. Che cos’è il Bollino Blu Caldaie e come funziona?
Bollino Blu Caldaie 2018: che cos’è?
Certificazione rilasciata dagli esperti del settore, il Bollino Blu Caldaie 2018 è un documento cogente previsto in tutta Italia in base a quanto contenuto e sancito dal decreto legge n. 192 del 19 agosto 2005, pubblicato in Gazzetta ufficiale n. 222 del 23 settembre 2005.
Un valido esperto dopo aver compiuto i controlli sull’impianto di riscaldamento e sulla caldaia (analisi sui fumi di scarico) e sul corretto funzionamento dell’impianto, provvede a rilasciare un bollino da applicare sulla documentazione del generatore di calore.
Bollino Blu Caldaie: Quando e come procedere con la visita dell’esperto?
La visita dell’esperto presso il proprio domicilio volto a rilasciare il Bollino Blu Caldaie consiste in una verifica ed analisi dei fumi di scarico dell’impianto di riscaldamento e del generatore di calore domestico per evidenziare eventuali problemi di inquinamento e di inefficienza energetica.
Per quanto concerne la tempistica e la periodicità necessaria per poter procedere alla visita dell’esperto presso il proprio domicilio, la normativa vigente stabilisce che sia lo stesso responsabile dell’impianto di riscaldamento a procedere a contattare il cliente e cittadino per eseguire il controllo relativo al Bollino Blu Caldaie 2018.
È importante fissare un appuntamento con l’esperto caldaie per espletare i dovuti controlli necessari e richiesti dal dettato normativo per rilasciare il Bollino Blu Caldaie 2018.
Le nuove scadenze dei controlli per il bollino blu caldaia sono state fissate dal recepimento di un Regolamento dell’Unione Europea che prevede controlli il seguente scadenziario da rispettare:

  • impianti a combustibile liquido o solido, ogni 2 anni
  • impianti a gas metano o GPL, ogni 4 anni
  • caldaie di potenza superiore ai 100 kW, ogni anno.

Si ricorda che la prestazione e la visita dell’esperto tecnico Bollino Blu Caldaie 2018 prevede il sostenimento di un onore economico il cui importo varia dagli 80 ai 170 euro.

Condividi:
Share

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here