MIGRANTI TREGUA FRANCIA ITALIA CONTE MACRON

ANSA. Segnali distensevi sulle tensioni migranti tra Francia e Italia. Una lunga conversazione telefonica avutasi nella notte tra il presidente francese Emmanuel Macron e il presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte, che si sono dati appuntamento per domani a Parigi.

Nella nota diffusa dall’Eliseo il Presidente francese durante la telefonata con il nostro Premier ha rimarcato di non aver voluto offendere in nessun modo l’Italia e il popolo italiano con le sue dichiarazioni. Entrambi – si legge nella nota – si sono impegnati a nome di Francia e Italia a prestare i soccorsi nell’ambito delle regole di protezione umanitaria delle persone in pericolo.

Macron ha riferito a Conte di “aver sempre difeso la necessità di una maggiore solidarietà europea con il popolo italiano”. “L’Italia e la Francia – prosegue la nota emanata dall’Eliseo – hanno bisogno di approfondire la cooperazione bilaterale ed europea al fine di veicolare una politica sui migranti e migratoria che sia efficace con i Paesi d’origine e di transito, con una più attenta gestione delle frontiere e attraverso un meccanismo europeo di solidarietà e di assistenza dei rifugiati”.

Grande risoluzione distensiva tra due Paese sempre vicini, su una questione importante come quella dei migranti. La tensione accaduta nei giorni scorsi, in ogni caso, porterà del buono nell’aiuto che l’intera UE, dovrà fornire ai Paesi più esposti agli sbarchi, considerando il flusso migratorio un problema dell’intera Europa e non solo Italiano, anche ovviamente nell’ambito degli obblighi umanitari che tutti riconosciamo verso queste persone sfortunate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here