" />

MISE: Nuova Sabatini per l’acquisto di Beni Strumentali PMI

La legge di bilancio 2018 ha stabilito la proroga ufficiale dell’agevolazione, conosciuta come la Nuova Sabatini, A FAVORE DI piccole e medie imprese.
Si tratta di una misura agevolativa rivolta alle PMI italiane che acquistano Beni Strumentali e sostengono investimenti nel “Digital”. La Nuova Sabatini è una misura agevolativa che si inserisce in un ampio pacchetto di contributi (Super Ammortamento, Iper Ammortamento, Patent Box, etc.) facente parte del Piano Industria 4.0, promosso dal MISE, avente come obiettivo prioritario quello di accrescere la competitività del sistema produttivo italiano e promuovere l’inserimento delle imprese nazionali (di piccola-media dimensione) all’ interno del processo di digitalizzazione.
MISE: Nuova Sabatini, stanziati ben 330 milioni di euro
Il Ministro dello Sviluppo Economico Calenda ha annunciato lo stanziamento di ben 330 milioni di euro volto a sostenere le piccole e medie imprese italiane che effettuano investimenti in Beni Strumentali.
L’obiettivo della misura agevolativa conosciuta come Nuova Sabatini, fa sì che ogni PMI italiana abbia accesso agevolato al credito per l’acquisto di beni strumentali che entrano ne patrimonio aziendale.
La Sabatini riconosce un’agevolazione fiscale per tutte le imprese che acquistano impianti, macchinari, attrezzature, beni ad uso produttivo, hardware e software, strumenti per la digitalizzazione, purché il bene sia strumentale ed ancillare all’espletamento del processo di produzione dell’impresa.
Tuttavia per beneficiare dell’agevolazione Nuova Sabatini, il MISE ha previsto dei vincoli da rispettare tassativamente:

  • somma acquisto del bene compresa fra 20.000 e 2 milioni di euro
  • durata uguale o inferiore a 5 anni
  • i beni ammessi alla Sabatini devono essere quelli riportati nell’elenco disponibile sul sito sviluppoeconomico.gov.it
  • il finanziamento deve essere stipulato con un istituto di credito adente alla Convenzione consultabile sul sito sviluppoeconomico.gov.it.

Grazie a questa agevolazione tutte le PMI che acquisteranno un Bene strumentale all’attività d’impresa potranno beneficiare del rimborso degli interessi calcolati in base al piano di ammortamento del finanziamento richiesto.
L’interesse riguardante gli investimenti ordinari sarà del 2,75%, mentre per gli investimenti in tecnologie comprese nella c.d. ‘Industria 4.0’ sarà del 3,575%”, sottolinea in dettaglio il MISE.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Archivi



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi