Valida la notifica della cartella tramite poste private.

E’ sanabile e quindi valida la cartella di pagamento notificata tramite poste private.
La liberalizzazione del servizio postale tramite poste private è in costante ascesa e come disposto dalla legge di bilancio la consegna e notifica atti potrà avvenire anche tramite agenti postali con licenza individuale.
Per tale motivo, la notifica della cartella tramite poste private è giuridicamente esistente, quando la notifica dell’atto sia stata effettuata a mezzo raccomandata consegnata da un operatore di poste private invece del servizio postale universale, “quando la cartella ricevuta sia impugnata nei termini dal destinatario”.
Queste le conclusioni cui è giunta la Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 29996/2017, che ha applicato il principio secondo il quale LA NOTIFICA E’ MERA CONDIZIONE DI EFFICACIA, e non costituisce l’atto in sè. Per questo il vizio di nullità ed inesistenza della cartella notificata tramite poste private è sanato quando la notifica della cartella abbia raggiunto lo scopo conoscitivo al destinatario. La prova di ciò è l’impugnazione dell’atto ricevuto nei termini che sana l’irregolarità formale.
 
Leggi l’intero intervento di fiscooggi.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here