ADEMPIMENTI FISCALI E AMMINISTRATIVI BILANCIO E CONTABILITA' NEWS

Contabilità semplificata 2018: Verifica dei Ricavi

Con la chiusura definitiva del periodo di imposta 2017 tutti i Dottori Commercialisti sono tenuti a verificare il rispetto dei requisiti per continuare ad adottare anche per il corrente anno 2018 le semplificazioni previste per la tenuta della contabilità semplificata.

Tenuta della contabilità semplificata 2018: quali soggetti?

Tutti gli imprenditori individuali e società di persone che vogliono continuare ad adottare nel 2018 il regime di contabilità semplificata sono tenuti a rispettare certi requisiti.

La contabilità semplificata è un tipo di contabilità che consente a persone fisiche che esercitano attività di impresa ed alle società di persone e assimilate di adottare un regime contabile opzionale che consente di beneficiare di agevolazioni nella tenuta dei registri contabili.

Le società di capitali sono ESCLUSE e sono obbligatoriamente tenute al regime di contabilità ordinaria, indipendentemente dal volume di ricavi conseguito.

Tutti gli esercenti arti e professioni il regime di contabilità semplificata costituisce il regime naturale, indipendentemente dall’ammontare dei compensi.

Gli imprenditori, le società di persone e gli enti non commerciali che adottano il regime di contabilità semplificata (articolo 18 D.P.R. 600/1973) devono rispettare i seguenti limiti di ricavi conseguiti nel periodo di imposta:

  • 000 € per chi svolge un’attività di prestazioni di servizi;
  • 000 € per chi svolge altre attività.

Si tratta di un particolare regime contabile che può essere scelto dai contribuenti che per ragioni di fatturato non possono optare per il regime fiscale agevolato dei forfettari.

Tenuta scritture contabili: adempimenti semplificati

La contabilità semplificata 2018 consente agli aderenti di questo regime di beneficiare di semplificazioni per quanto riguarda la tenuta delle scritture contabili.

Le registrazioni contabili devono essere eseguite rispettando il criterio cronologico: data incassi e pagamenti, ricevuti od effettuati. Inoltre, occorre indicare, per ciascuna operazione, le seguenti informazioni inerenti:

  • le generalità del soggetto che abbia effettuato il pagamento o a cui sia stato fatto il pagamento
  • l’importo dell’incasso
  • gli estremi del documento pagato/incassato.

Il principio di registrazione cronologica deve tenere in debita considerazione “la data che indica il giorno dal quale la somma di denaro accreditata può essere effettivamente utilizzata”.

(Visite 1, 1 Oggi)


Dai un’occhiata ai MODELLI pronti all’uso…


Dai un’occhiata ai MODELLI pronti all’uso…