Home legge 104 Manovra, 60 milioni a chi assiste un familiare malato grave

Manovra, 60 milioni a chi assiste un familiare malato grave

27 novembre 2017 – Un sostegno economico destinato ai caregiver, ossia alle persone che assistono ammalati in casa. La Commissione Bilancio del Senato ha dato il via libera all’unanimità all’emendamento  che stanzia 20 milioni di euro per gli anni 2018, 2019 e 2020 per un totale di 60 milioni per “la copertura finanziaria di interventi legislativi finalizzati al riconoscimento del valore sociale ed economico dell’attività di cura non professionale del caregiver familiare”. Una agevolazione, pari a 60 milioni in 3 anni, che verrà concessa a tutte quelle persone che assistono familiari gravemente malati.

L’emendamento definisce il caregiver come “la persona che assiste e si prende cura del coniuge, di una delle parti dell’unione civile tra persone dello stesso sesso o del convivente di fatto, di un familiare o di un affine entro il secondo grado, anche di un familiare entro il terzo grado, che a causa di malattia, infermità o disabilità, anche croniche o degenerative, non sia autosufficiente e in grado di prendersi cura di sé, sia riconosciuto invalido in quanto bisognoso di assistenza globale e continua di lunga durata, o sia titolare di indennità di accompagnamento“.

“L’approvazione unanime dell’emendamento che stanzia un primo (modesto) fondo a sostegno dei caregivers premia l’impegno della senatrice Laura Bignami e la volontà unitaria della Commissione lavoro – commenta il presidente della Commissione lavoro del Senato Maurizio Sacconi, che auspica ora “l’approvazione di un testo unificato e dotato di copertura. Daremmo finalmente una risposta alla domanda di tutela che sale dai molti invisibili che donano se stessi, ogni giorno, alla cura di un familiare gravemente disabile”.