Published On: lun, Nov 13th, 2017

Spesometro 2014 arrivano gli inviti: compravendita di immobili non soggette

In questi giorni iniziano ad arrivare le richieste di chiarimenti per incongruenze degli incroci dello spesometro 2014, tra quello del ricevente fattura e l’emittente fattura.

IL CASO

E’ stato notificato l’invito a chiarimenti per lo spesometro 2014 relativo a una impresa di costruzioni che ha omesso l’indicazione di una fattura in inversione contabile relativamente a una compravendita di immobile.

Il rilievo dell’Agenzia delle Entrate sia pure legittimo non ha tenuto conto dell’atto di compravendita notarile dell’immobile che esenta dallo spesometro.

Infatti tra le operazioni non soggette alla comunicazione spesometro per il 2014:

Nel caso concreto sia pure la fattura è stata emessa a fronte dell’atto notarile in inversione contabile è operazione esclusa in quanto trattasi di operazioni che hanno costituito già oggetto di comunicazione all’Anagrafe tributaria, ai sensi dell’art. 7 del DPR 605/73 ( come le operazioni degli intermediari finanziari e amministratori di condominio, quelle connesse ai contratti di assicurazione, le utenze elettriche, idriche, telefoniche e del gas, i contratti di locazione, i contratti di mutuo e gli atti di compravendita di immobili); attenzione: l’esclusione non riguarda le fatture d’acquisto inerenti i contratti di leasing / noleggio / locazione in qualità di utilizzatori.
Ora che l’amministrazione avesse potuto verificare la presenza dell’atto di compravendita e quindi rilevare la correttezza del comportamento del venditore non è dato sapere. ma sicuramente
dimostrare i fatti e gli atti porterà via tempo al contribuente.inviti spesometro 2014
Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Share