Bancomat obbligatorio per professionisti, artigiani e commercianti

Novità in vista entro il 30 settembre 2017 per i professionisti, artigiani e commercianti: in arrivo il è in arrivo il decreto che ufficializza l’obbligo di pagamento mediante POS.
Lo stesso vice ministro dell’economia Luigi Casero ha annunciato che nel mese di settembre sarà ufficializzato e firmato il decreto che obbliga tutti gli esercenti commerciali di beni e servizi, i professionisti e gli artigiani a dotarsi di POS per i pagamenti con bancomat o carta di credito.
Tutti coloro che non accetteranno pagamenti con bancomat o carta di credito saranno soggetti a sanzioni di 30 euro per ciascuna violazione.
Al centro degli obiettivi e delle finalità del Governo vi è l’eterna lotta all’evasione fiscale, con l’Amministrazione tributaria che punta sempre più al digitale ed alla trasparenza nei rapporti con i cittadini contribuenti ed il mondo delle imprese.
Casero ha annunciato che metterà in pratica quanto previsto dalla Legge di Stabilità 2016, con la quale era stato previsto l’obbligo per professionisti e commercianti di dotarsi di POS e accettare pagamenti con bancomat o carta di credito per importi eccedenti ai 5 euro.
Il decreto attuativo sarà predisposto da MEF e MISE e prevederà l’irrogazione di sanzioni pari a 30 euro per chi accetterà solo ed esclusivamente i pagamenti in contanti.
Vogliamo inserire questa norma all’interno di un quadro più ampio per spingere tutto il sistema a un deciso spostamento verso i pagamenti elettronici in Italia”.
Sicuramente, l’obbligo di accettare pagamenti con carta di credito e bancomat è una validissima strategia per lottare contro l’evasione fiscale in materia di Iva.
Il problema centrale rimane quello di ridurre i costi di commissione applicati delle banche, proprio in vista dell’entrata in vigore dell’obbligo entro il 30 settembre 2017.

Condividi:
Share

more recommended stories

Share