Home agenzia entrate Ferragosto: Stop dal 7 al 20 agosto per 470.000 atti

Ferragosto: Stop dal 7 al 20 agosto per 470.000 atti

Agenzia delle Entrate – Riscossione ha annunciato che per il periodo di Ferragosto, da 7 al 20 agosto 2017, vi sarà il blocco della notifica di 399.428 atti che sarebbero stati inviati per posta ai debitori contribuenti.

Inoltre, saranno “congelati” per il periodo d Ferragosto anche ben 70.487 cartelle da notificare attraverso la posta elettronica certificata (PEC): un ammontare di 469.915 cartelle e avvisi saranno bloccati in attesa del passaggio delle ferie estive.

Finalmente un po’ di tregua e di godute ferie per gli operatori de settore e, soprattutto, per i contribuenti debitori.

Il Presidente Ernesto Maria Ruffini, ha disposto, d’intesa con gli operatori postali, il blocco della notifica degli atti: la notifica delle cartelle/avvisi dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione riprenderà dopo il periodo di ferie di Ferragosto che non potrà essere un blocco totale dato che circa 14.500 atti sono inderogabili.

Con Comunicato Stampa del 4 agosto 2017, Agenzia delle entrate – Riscossione ha pubblicato il dettaglio relativo ai numeri degli atti bloccati per Regione: al primo posto con 109.631 atti vi è il Lazio, seguita da Lombardia con 61.608 atti, al terzo posto la Campania con 45.947atti, seguita da Toscana con 42.801 atti, Veneto con 27.858 atti e Piemonte con 26.303 atti.

Seguono Emilia Romagna, Puglia, Calabria, Sardegna, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Marche, Abruzzo, Umbria, Trentino Alto Adige, Basilicata, Valle d’Aosta e infine il Molise con 1.639 cartelle sospese nelle due settimane di Ferragosto.