" />
Published On: sab, Ago 5th, 2017

Durc online: verifiche "a tappeto" sulla regolarità contributiva

Con Messaggio del 3 agosto n. 3220, l’INPS ha annunciato che, a partire dal 1 settembre 2017, sarà avviata una nuova fase di monitoraggio delle condizioni di regolarità contributiva del sistema Durc Online.
Ricordiamo che il Durc online è il Documento Unico di Regolarità Contributiva con il quale, in modalità telematica indicando il codice fiscale del soggetto da controllare, dichiara la regolarità contributiva del soggetto nei confronti di INPS, INAIL.
Il controllo è effettuato nei confronti dei soggetti ai quali è richiesto il possesso del Documento Unico di Regolarità Contributiva: datore di lavoro, per tutte le tipologie di rapporti di lavoro subordinato e autonomo, compresi quelli relativi ai soggetti tenuti all’iscrizione obbligatoria alla Gestione separata, oltre i lavoratori autonomi.
Il Durc online è liberamente consultabile oltre da chiunque vi abbia interesse. La disponibilità dell’esito derivante dal controllo è comunicata all’indirizzo PEC registrato dal richiedente.
Il Durc con esito di irregolarità viene reso disponibile solamente ai soggetti che hanno avviato l’interrogazione prima dell’esito, che non può eccedere i 30 giorni dalla prima richiesta.
Il Documento Unico di Regolarità Contributiva indica gli ammontari a debito e le cause di irregolarità.
Si ricorda che l’esito della verifica di regolarità contributiva surroga il Durc per l’erogazione di contributi, sussidi, ausili finanziari e vantaggi economici, di qualunque genere, nell’ambito delle procedure di appalto di opere, servizi e forniture e per il rilascio dell’ attestazione SOA.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.








Archivi