DDL Concorrenza: approvata la prima Legge annuale per la concorrenza

Pubblicato in data 2 agosto la prima Legge annuale per favorire la concorrenza ed il libero mercato. Gli obiettivi dell’approvazione del DDL sono volti a:
1) stimolare la crescita e la produttività delle imprese italiane,
2) ridurre il costo di servizi e di beni,
3) garantire nuove tutele a garanzia dei consumatori italiani,
4) promuovere l’innovazione aziendale e digitale delle imprese,
5) attrarre maggiori investimenti dall’estero.
Dal punto di vista degli effetti sul contesto macroeconomico, il DDL si prefigge di aumentare il PIL nel breve termine e di fare crescere a pieno regime il PIL dell’1%.
Diverse sono le aree d’intervento che sono interessate dal DDL Concorrenza, tra le principali ricordiamo il comparto assicurativo, banche, fondi di previdenza, comunicazioni, servizi postali, comparto energetico, trasporti, farmacie, notai, avvocati ed odontoiatri.
Lo stesso Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda ha commentato l’approvazione del DDL Concorrenza come un “segnale di serietà per il Paese” e fa notare che “dopo un iter travagliato di quasi tre anni … la legge introduce significative novità in tema di assicurazioni, professioni, energia, comunicazioni, ambiente, trasporti, turismo, poste, banche e farmacie con l’obiettivo di stimolare la crescita e la produttività e consentire ai consumatori di avere accesso a beni e servizi a minor costo“.
Lo stesso Ministero dello Sviluppo Economico è già al lavoro per definire nei tempi più brevi possibili tutti i decreti attuativi necessari per la piena efficacia della legge.
Finalmente, una grande svolta ed un “respiro” di vitalità economica e di dinamismo imprenditoriale in diversi comparti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here