Sintesi “Scade oggi”: 31 luglio 2017

E’ con questo prospetto riepilogativo che si devono ricordare le Scadenze fiscali che ogni cittadino-contribuente e ogni altra impresa è tenuto a rispettare puntualmente.
Si tratta di un dovere del cittadino e/o impresa a rispettare gli “appuntamenti” con il Fisco. Ma quali sono?
Ricordiamo che per il Modello 770, per la presentazione delle dichiarazioni annuali dei Redditi e dell’Irap 2017 la scadenza è slittata al 31 ottobre, per la Voluntary Disclosure la scadenza è stata prorogata al 30 settembre. Che confusione, non si capisce più niente!
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 175 del 28 luglio 2017, è stato pubblicato il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 26 luglio 2017, che ufficializza la proroga per la presentazione telematica delle scadenze fiscali sopra riportate.
La proroga è stata formalizzata con pubblicazione del decreto: «Considerate le esigenze generali rappresentate dalle categorie professionali (CNDCEC) in relazione ai numerosi adempimenti fiscali da porre in essere per conto dei contribuenti e dei sostituti d’imposta».
Insomma, oggi 31 luglio 2017, è il termine ultimo per onorare puntualmente le scadenze fiscali relative:

  • alla rottamazione delle cartelle Equitalia
  • al ravvedimento operoso dei tributi che dovevano essere pagati entro il 30 giugno 2017, con maggiorazione degli interessi legali e della sanzione ridotta a un decimo del minimo (ravvedimento breve). Si ricorda che per beneficiare del ravvedimento operoso è necessario che il pagamento della sanzione ridotta venga eseguito contestualmente alla regolarizzazione del pagamento del tributo o della differenza, quando dovuti, nonché al pagamento degli interessi moratori computati al tasso legale con maturazione giorno per giorno
  • comunicazione all’Anagrafe Tributaria dei dati, riferiti al mese precedente, relativi ai soggetti con i quali sono stati intrattenuti rapporti di natura finanziaria
  • presentazione della dichiarazione relativa all’ammontare complessivo degli assegni in circolazione alla fine del trimestre precedente, per la liquidazione dell’imposta di bollo sugli assegni circolari
  • dichiarazione mensile degli acquisti di beni e servizi da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato effettuati dagli enti non soggetti passivi IVA e dagli agricoltori esonerati (Modello INTRA 12)
  • esonero Pagamento Canone Rai per gli ultra 75enni (presentazione dichiarazione sostitutiva).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here