" />
Published On: mar, Lug 25th, 2017

Adesione agevolata: Segnalazione di difformità

Manca poco: il 31 luglio 2017 è il termine ultimo fissato per procedere con il pagamento rata unica o prima rata per chi ha aderito all’adesione agevolata o alla c.d. “Rottamazione delle cartelle Equitalia”.
E’ meglio affrettarsi ad adempiere puntualmente il pagamento dei debiti divuti, onde evitare decadimento dai benefici derivanti dalla rottamazione della cartella Equitalia.
Altrimenti, l’Agente della Riscossione procederà a riprendere le procedure di riscossione dei debiti tributari dovuti. Nel caso in cui hai rilevato delle differenze intercorrenti tra i dati riportati sulle cartelle/avvisi riportati nella “Comunicazione” ricevuta presso il proprio domicilio e quelli che hai indicato sulla tua dichiarazione di adesione alla Definizione agevolata, è necessario che proceda nella segnalazione tempestiva dei casi di difformità attraverso il nuovo servizio dedicato che puoi reperire sul sito dell’Agenzia dell’Entrate e Riscossione.
Quali casi di difformità potresti incontrare?
Qualora nella comunicazione ricevuta a domicilio non riscontri la presenza di tutte le cartelle che avevi indicato in precedenza nella tua dichiarazione di adesione, non perdere i benefici derivanti dalla Definizione agevolata, paga entro il termine di scadenza del 31 luglio gli importi dovuti e risultanti dalle cartelle/avvisi contenuti nella comunicazione e segnala gli importi delle cartelle che hai riscontrato essere mancanti.
Qualora riscontrassi la presenza di cartelle o di avvisi che non avevi indicato al momento della presentazione dell’adesione, per non decadere dai benefici della Definizione agevolata, procedi comunque all’adempimenro degli importi dovuti per le cartelle/avvisi che hai indicato nella tua dichiarazione di adesione entro e non oltre il termine di scadenza del 31 luglio e segnala al servizio approntato dall’Agenzia delle Entrate – Riscossione solo gli importi delle cartelle/avvisi che non avevi indicato.
Nel caso in cui riscontrassi un piano di rateizzazione differente rispetto a quello indicato nella dichiarazione di adesione agevolata, per non perdere i benefici derivanti dalla Definizione agevolata, devi procedere entro il termine di scadenza del 31 luglio a segnalare all’Agenzia delle Entrate – Riscossione, il piano di rateizzazione che avevi indicato in fase di compilazione della domanda di adesione. Per accedere al Servizio dedicato alla Segnalazione delle Difformità, accedi a https://servizi.agenziaentrateriscossione.gov.it/DefinizioneAgevolata/segnalazioneDifformita.do

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.








Archivi