Segnalazioni unico 2013 risposte ad ottobre

100

In arrivo le comunicazioni di irregolarità per le dichiarazione unico 2014 anno d’imposta 2013: per causa  ingorgo fiscale più tempo per le risposte, oltre i 30 giorni dalla notifica e fino al 16 ottobre 2017.

 L’Agenzia delle Entrate ha diramato un comunicato stampa, in data 12 luglio 2017, dove annuncia che ci sarà tempo fino al 16 ottobre 2017 per trasmettere documenti o informazioni riguardo le comunicazioni di irregolarità  che sono in arrivo in questi giorni e fino al 30 luglio su omessi o tardivi versamenti o trasmissioni delle dichiarazioni relative all’anno 2013.

Gli intermediari (commercialisti e CAF) potranno utilizzare la piattaforma “In.Te.S.A.”, accessibile dal sito agenziaentrate.gov.it, per rispondere alle comunicazioni.

Dal 24 luglio, infatti, l’Agenzia delle Entrate, segnalerà dal canale Entratel le eventuali comunicazioni di irregolarità riscontrate nella procedura di trasmissione delle dichiarazioni fiscali con riferimento all’anno 2013, desunte dall’incrocio dei dati presenti nel Sistema informativo dell’Anagrafe tributaria. Qualora non vengano  trasmessi dati validi alla verifica della regolarità dell’attività di trasmissione telematica riscontrati nella comunicazione  l’Agenzia procederà alla contestazione delle irregolarità e all’irrogazione della relativa sanzione. E’ importante quindi che gli intermediari verifichino, nei giorni successivi al 24 luglio, la eventuale presenza di tali segnalazioni sul portale Entratel.


Come accade spesso ci troviamo ancora a commentare una pseudo concessione che invece è una normale necessità.

NOTA DELLA REDAZIONE

Senza il comunicato dell’Agenzia noi commercialisti saremmo stati costretti comunque  a rispondere dopo lo stop del mese di agosto.

Attualmente, siamo in una corsa, contro il tempo, per completare le dichairazioni 2017, i ravvedimenti delle dichiarazioni Iva spedite in tutta fretta il 28 febbraio, i bilanci europei dei ritardatari società di capitali, chiedere la rettifica dell’esito delle rottamazioni sbagliate e stare con il fiato sospeso per la proroga del 770 e spesometro che sebbene sia atto dovuto, ci si attende comunque il Decreto del presidente del consiglio dei ministri che renda ufficiale la proroga al

Scrivi la tua sull'argomento .......!