Comodato immobile con onere a carico dell’affittuario

Il comodato di immobile è spesso utilizzato per scopi benefici, ossia far utilizzare un proprio immobile in uso gratuito. Spesso però tale concessione in comodato nasconde un affitto a titolo oneroso.

Soprattutto quando il comodato prevede anche un onere  a carico dell’affittuario, diventa effettivamente facile per l’Ufficio dimostrare che ci si trova di fronte a una locazione camuffata.

In studio abbiamo elaborato un contratto di comodato speciale che appunto prevedeva un onere a carico del locatario.

Nel modello, per evitare il rischio di accertamenti, abbiamo anche inserito una serie di sentenze della Cassazione che affermano la legalità e correttezza del contratto di comodato, quando le motivazioni, le circostanze e i fatti che hanno dato luogo all’affitto gratuito SONO PLAUSIBILI DELLA GRATUITA’ E L’ONERE A CARICO DEL CONDUTTORE NON COSTITUISCE CORRISPETTIVO.

DI QUESTI TEMPI, CON L’IMU CHE SI PAGA IN MANIERA ABNORME, IL PROPRIETARIO DI UN IMMOBILE INUTILIZZATO SI TROVA NELLA DIFFICOLTA’ DI POTER RECUPERARE ALMENO LE SPESE PER L’IMPOSTA SUDDETTA.

STIPULANDO UN COMODATO MODALE E’ POSSIBILE CHE L’ONERE A CARICO DEL LOCATARIO SIA IL RIMBORSO AL PROPRIETARIO DELL’IMPOSTA PAGATA SENZA CHE QUESTO POSSA COSTITUIRE IMPONIBILE A CARICO DEL COMODANTE.

Normalmente il contratto di locazione gratuita non prevede alcun corrispettivo a carico del comodatario. L’art. 1803 del C.C. infatti definisce l’istituto quel contratto con cui una parte “comodante” concede a un terzo “comodatario”  un proprio immobile in locazione gratuita.

Nella locuzione di legge non è prevista quindi alcuna possibilità di corrispettivo che il comodatario deve versare al comodante proprietario.

Di diverso avviso è stata la Cassazione che con varie decisioni, richiamate nel proforma di comodato modale, ha ritenuto possibile “confermare” la gratuità della locazione anche quando il comodatario era tenuto ad effettuare alcune azioni a favore del comodante. Come ad esempio, il rimborso di tasse, la manutenzione straordinaria dell’immobile, e altri oneri che sebbene costituiscono un costo straordinario per il comodatario, non sono imponibili per il comodante.

CON QUESTO MODELLO, IN POCHI MINUTI, POTRAI ELABORARE UN CONTRATTO DI COMODATO DI ELEVATO VALORE E INATTACCABILE DALL’UFFICIO.

In promozione con sconto del 50% fino al 01.09.2018

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here