Published On: gio, Giu 1st, 2017

IMU 2017: si avvicina la scadenza acconto 16 giugno 2017

Per l’anno d’imposta 2017 sono state confermate le novità introdotte con la Legge di Stabilità 2016 e quindi la IUC è rimasta sostanzialmente invariata rispetto all’anno 2016. Ricordiamo che l’IMU si deve versare per il possesso di qualunque immobile, terreno o area edificabile. Sono esclusi dall’IMU le abitazioni principali di categoria catastale A2, A3, A4, A5, A6 e A7; i fabbricati rurali strumentali e i terreni nei comuni montani (per i parzialmente delimitati dovete verificare se il terreno è in zona esente).

Le scadenze per il pagamento dell’Imu nel 2017 sono rimaste anch’esse le stesse rispetto a quelle del 2016. In breve, l’IMU 2017 prevede la scadenza al 16 Giugno (scadenza acconto IMU 2017) ed il 16 Dicembre (scadenza saldo IMU 2017). Come effettuare il pagamento dell’IMU? Per pagare l’IMU 2017 sono previste diverse soluzioni che il cittadino contribuente può optare: effettuare il pagamento utilizzando il modello F24 cartaceo, avendo cura di compilare tutta la documentazione correttamente. Banca, ufficio postale ed uffici Equitalia consentono di pagare il modello F24 con facilità e velocità. E’ possibile pagare l’IMU per via telematica tramite i servizi messi a disposizione dall’Agenzia delle entrate F24 Web o F24 Online. Oppure anche i servizi di Internet banking offerti da vari intermediari creditizi e bancari o Poste Italiane, convenzionati con l’Agenzia delle Entrate, danno la possibilità di pagare l’IMU 2017.

Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Share