Published On: gio, Apr 13th, 2017

Stati Uniti: lancio madre delle bombe su Afghanistan.

Gli Stati Uniti sganciano la madre delle bombe Gbu-43 sull’Afghanistan, nella zona di Nangarhar, con l’obiettivo di colpire il cuore dell’Isis.

E’ stato il pentagono a renderlo noto.

bomba usa afghanistanSi tratta di una cosiddetta bomba Moab «Massive ordnance air blast». E’ stata ribattezzata mother of all bombs – madre di tutte le bombe ha un peso di 10 tonnellate e può distruggere tutto ciò che esiste nel raggio di centinaia di metri. È la prima volta che viene utilizzata in combattimento.

Solo testata per la prima volta nel marzo 2003, pochi giorni prima dell’inizio della guerra in Iraq.

«Un’altra missione di successo, sono molto orgoglioso dei nostri militari». Così Trump ha risposto alle domande dei giornalisti sulla «superbomba» sganciata oggi, sottolineando che i militari hanno la sua «totale autorizzazione».

Preoccupazione per tale atto di grande impatto, di guerra, per le possibili ripercussioni sui rapporti con Putin, e per la stessa lotta con l’ISIS, non credendo che in tal modo si possa fermare l’armata terroristica che certamente è dislocata in ogni parte del mondo, soprattutto Europa e Usa e non certo in Afghanistan.

Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Share