L’EDITORIALE. Buongiorno Italia: i punti caldi

L’Editoriale quotidiano della giornata politica che verrà: gli argomenti principali

 

Buongiorno Italia,

come ci svegliamo questa mattina? Con la consapevolezza di tutti i giorni, sperando che il nuovo (ormai vecchio e monotono) Governo Gentiloni possa regalare e tutti la scossa che i cittadini italiani si aspettano, dopo un Governo Renzi pieno di problemi e che ha visto “mollare” l’ex Sindaco di Firenze al primo vero intoppo: la sconfitta in un Referendum creato da lui stesso.

Oggi Renzi attacca il M5S di Grillo, mentre una buona parte della gente che votava per la classica Sinistra Italiana ora si è girata verso un partito che alle prossime Elezioni (ma quando si faranno?) potrà essere assoluto protagonista.

E la Destra? In tutto questo Berlusconi ha altri problemi da risolvere, in primis la cessione del so Milan dopo 31 anni di padronanza ai cinesi, già quei stessi cinesi che sembrano padroni della situazione nei mercati finanziari mondiali: ma non è così.

Già le Borse. La situazione di ieri non è stata ottimale né per i mercati finanziari EU come Milano, Londra, Francoforte e Parigi tra le principali, ma allo stesso tempo le chiusure in ribasso di Tokyo (calo dell’indice Nikkei) e Wall Street a New York, con un effetto Trump ancora devastante al momento. In tutto questo perde spessore sempre di più l’Euro (beati gli inglesi a proposito della Moneta Unica) che continua a scendere, anche se ormai il calo è all’ordine del giorno

Il nostro portale web tratterà maggiormente sulla politica economica del Paese, regalare nuove notizie a tutti i cittadini e cercare di fare entrare degli italiani quella sapienza politica in più che i vari Governi alternati da Napolitano ieri e Mattarella oggi non sono riusciti ancora a regalare.

Cari cittadini, oggi tratteremo di politica nostrana, valuteremo la situazione delle Borse EU e Mondiali dopo la giornata flop di ieri con aperture e chiusure non ottimale soprattutto per Piazza Affari e andremo a scriveremo news di Fisco utili a tutti. Buona giornata Italia, e che siano 24 ore importanti per la politica italiana perché ogni giorno ci aspettiamo tutti quel salto di qualità, anzi quella svolta che purtroppo al momento non avverrà mai.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here