Published On: lun, Nov 21st, 2016

Con Trump Wall street sempre positiva.

Con Trump Presidente a differenza delle attese Wall Street è salita 7 giorni su 8 mentre si temeva una debacle massiva.

Sia gli investitori istituzionali che le grandi banche d’affari americani avevano previsto uno scenario semi-apocalittico per Wall Street nel caso di vittoria di Donald Trump, un terremoto dei mercati finanziari, con la previsone di ribassi a  Wall Street di circa il 10%.

Invece è stato tutto il contrario, l’ascesa di Donald Trump ha fatto capitare l’opposto.

Dal 9 novembre la borsa più importante del mondo Wall Street in  7 sedute consecutive ha chiuso sempre in rialzo, e l’indice S&P 500  è salito di circa 2%.

Il Dow Jones è salito del 3% e il Russell 2000 (l’indice che include le piccole e medie imprese statunitensi quotate)

ha registrato un balzo del 10%.

I motivi sono molti e non tutti esplicati e capiti, fatto sta, che gli investitori vedono di buon occhio l’avvicinamento di Trump alla Russia, e la sua intenzione

di metter mano in maniera pesante alla tassazione.

 

Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Share