Mercato dell’auto, la FCA in volo

Mercato dell’auto, UN mese di febbraio da record nelle vendite

Mercato dell’auto, le immatricolazioni di autoveicoli sono schizzati a  172.241 unità, +27,3%. Secondo il Centro Studi Promoter,  il fenomeno è dovuto a più fattori concomitanti, quali la riduzione dei costi di esercizio, le promozioni offerte dalle case automobilistiche e concessionarie, le novità dei prodotti che seducono i consumatori e, senza dubbio, il fatto che, a causa delle difficoltà economiche, il parco vetture circolanti non è stato rinnovato da anni, per cui i veicoli circolanti sono inevitabilmente invecchiati e necessitano di maggiori manutenzioni e riparazioni, il che consiglia agli automobilisti il cambio di vettura per aumentare l’affidabilità e ridurre i costi di esercizio. Così le immatricolazioni sono incrementate a livelli record. Solo parlando di costi di esercizio, le nuove vetture consentono una riduzione di spese carburanti del 9,7%  per quelle alimentate a benzina  e del 12,2% per quelle a gasolio, dato, quest’ultimo, che, unito alle promozioni delle case produttrici rendono appetibile e conveniente decidere l’acquisto della nuova auto.

Sul mercato dell’auto italiano, la Fiat è in testa alle vendite con il 33,77% del mercato, il 30% invece è appannaggio di Lancia-Chrysler e ben il 47,70% di Jeep, mentre Alfa Romeo resta staccata con il 7,75%. Sul mercato USA, FCA registra un incremento mensile record, incrementando le vendite del 12%, il migliore dato dal 2006, con Jeep che traina il gruppo. In Italia, anche Volkswagen registra ottimi risultati, nonostante lo scandalo dei mesi scorsi, attestandosi sul 30,03%, Audi 36,37%, Skoda 36,96% e Seat che chiude la classifica con il 13,17%. Bene anche Peugeot (+29,29%) e Citroen (+36,54%). Renault registra a sua volta un significativo incremento ma decisamente limitato rispetto ai suoi competitor, restando a +17,89% (Dacia 21,55%). Sul fronte asiatico, Suzuki aumenta le proprie vendite del 33,82%, Toyota +23,19% mentre Nissan va in controtendenza riducendole vendite del 7,54%. Hyundai, Kia e Volvo aumentano a loro volta le immatricolazioni anche se a ritmi decisamente inferiori rispetto alla concorrenza. Si aprirà domani a Ginevra il Salone Europeo che vede molte novità presentate dalle varie case automobilistiche e forse questo potrà dare ulteriore impulso alle immatricolazioni e consentire anche un recupero alle case che oggi registrano dati inferiori: sono, infatti, molto attesi i nuovi Su di Kia e Hyundai e anche Volvo presenterà novità sulla gamma di autovetture sia nel segmento delle station wagon sia delle berline. In casa Volvo è molto attesa la presentazione della XC90 rinnovata. Il mercato dell’auto vede quasi quotidianamente novità proposte agli automobilisti, con soluzioni tecnologiche su sicurezza e comfort che costituiscono sicure attrattive per incentivare l’acquisto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here