Borse, la Sterlina inglese è in sofferenza

Borse, la moneta inglese è in calo

Borse, la sterlina in calo dopo le dichiarazioni del sindaco di Londra. Sempre occhi puntati sulle borse e soprattutto sulle banche, sul petrolio e sull’oro ma quello che tiene banco oggi è la situazione della Sterlina inglese, che patisce parecchio per la situazione di incertezza legata alla permanenza del Regno Unito nell’Unione Europea e delle varie borse del continente.

A giugno si terrà il referendum che dirà cosa vuole fare il popolo inglese, mentre Cameron ha chiuso un accordo con la UE proprio su questo tema e questa cosa dovrebbe dare stabilità alla valuta inglese, ma il Sindaco di Londra, che comunque ha un certo peso nella politica del Paese dei Windsor, ha dichiarato che spingerà a favore di Brexit al prossimo referendum, provocando il calo della Sterlina nei confronti del dollaro statunitense; si tratta del calo maggiore dalle elezioni generali nel Regno Unito del 6 maggio del 2010. Per le borse nel resto del mondo, bisogna segnalare un lieve rialzo del petrolio, il calo dell’oro dell’1,8% e la buona tenuta delle borse asiatiche. Sul versante bancario, si deve segnalare una posizione della BCE che obbliga le banche dell’Eurozona a un rialzo del capitale su una media dello 0,5%. Pare che cinque banche, che stanno per riprendersi un poco dalla batosta del 2012, non siano in grado di rispettare gli ordini imposti da Mario Draghi. Guardando le altre borse, il listino di Milano, si assiste a un discreto aumento delle banche che in questo periodo sono state un po’ altalenanti che, invece, viaggiano su un + 5%. La FCA guadagna il 4% e il titolo Ferrari registra un +3%. Ogni giorno guardando la borsa si devono incrociare le dita e sperare in bene, può l’economia riprendersi e puntare ad una stabilità in queste condizioni? La situazione delle borse non solo nel nostro continente, ma in tutto il globo terrestre, è sempre in calo e questo è un problema che non si riesce ancora a risolvere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here