Tasse, contenziosi con lo stato in salita

Tasse, in Italia la percentuale di crescita è pari del 5%. Il messaggio di Sergio Mattarella

 

Tasse, in Italia i contenziosi con lo Stato sono in salita della percentuale pari del 5%. Questo è un dato significante, visto che il Fisco ha stipulato la cifra di tutto questo processo pari a 34 miliardi di euro, e questo dato segnalato emerge dalla relazione del Presidente della Corte di giustizia tributaria, all’inaugurazione dell’anno giudiziario con la presenza del vice ministro dell’Economia Luigi Casero e del direttore dell’Agenzia delle Entrate Rossella Orlandi.

Le tasse in Italia sono così in netto aumento e i procedimenti sono circa per 22 miliardi di euro che vanno davanti alle varie commissioni provinciali . Nell’anno che si è concluso da poco, il contenzioso tributario è pari alla percentuale del 5%, che in complessivo ha dato un’inversione di tendenza rispetto al calo che si era registrato, sempre per la questione tasse in Italia, nel 2014, con i nuovi ricorsi che nel 2015 sono stati circa 260mila, di cui circa 190mila nel grado provinciale e circa 70mila in quello regionale. L’argomento delle tasse è delicato in Italia e su tutto questa situazione è intervenuto anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il quale in un vero e proprio messaggio ai cittadini, ha sottolineato che il tema della giustizia tributaria è centrale nel corretto rapporto che si viene a creare tra i cittadini e le istituzioni. Il Presidente ha aggiunto che il rapporto tra tasse, cittadini e soggetti economici richiede al giudice tributario delle competenze professionali sempre più importanti. In tutta questa situazione del rapporto tra le tasse e i cittadini italiani, serve una riforma anche epr quanto riguarda il processo tributario. Su questo è stato aggiunto che tutta la funzione giudiziaria deve essere oggetto di una riforma dell’intero sistema e se ci sarà la necessità di una magistratura altamente specializzata bisognerà intervenire. Parole importanti per un argomento sempre in alto mare nel nostro Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here