Home NEWS Migranti, Renzi attacca i Paesi dell’est

Migranti, Renzi attacca i Paesi dell’est

Migranti, il Presidente del Consiglio minaccia il blocco dei Fondi

Migranti, il Presidente del Consiglio Renzi va all’attacco dei Paesi dell’Est d’Europa per cercare di trovare un accordo sull’argomento migranti, che tiene banco ormai da molti mesi nelle aule parlamentari di tutti gli stati del continente.

Le dichiarazioni del Premier sono state secche e chiare visto che nel suo intervento ha subito reso possibile un certo tipo di dialogo e lo stop alle prese in giro varie, sottolineando che la solidarietà per i migranti è un argomento serio e che non bisogna solamente prendere ma dare anche. Renzi ha poi minacciato i Paesi dell’Est europei dichiarando che se non arriverà la solidarietà richiesta ci sarà il blocco dei Fondi. L’argomento migranti tiene banco ormai da molti mesi e Renzi sottolinea il fatto che questa gente capace di affollare le coste italiane della Sicilia devono essere aiutate. La minaccia del nostro Presidente del Consiglio di tagliare i Fondi europei agli stati dell’est che ne hanno conseguito, è un vero e proprio ricatto politico. Questo è quanto stato detto e annunciato dall’Ungheria e più precisamente da Budapest, dove per l’argomento migranti, è intervenuto il portavoce del Governo del Paese Viktor Orban, che si è opposto al sistema quote per la riduzione dei migranti all’interno dell’UE. Renzi appena arrivato a Bruxelles, ha subito voluto tenere il punto con l’Europa, ma ha anche evitato toni troppo polemici, dopo l’intervento di ieri al Senato contro l’ex Premier Monti, a cui ha contestato il fatto che gli stati dell’est Europa dovrebbero impegnarsi di più sul fattore migranti. Renzi ha anche ricordato che l’Italia è stato fino a questo momento il Paese con più sbarchi clandestini e che ha fatto anche più rimpatri. La situazione su questo argomento si fa sempre più ardua e complicata con Renzi che continua la sua battaglia personale per la difesa dei migranti, quando allo stesso tempo molte famiglie italiane non arrivano a fine mese.