Published On: ven, Feb 19th, 2016

Banche, pronte le riforme sui bond

Banche, per il Presidente Anac Cantone restano i nodi politici

Banche, sono pronte le riforme per i bond ma per Cantone la situazione non migliorerà in quanto restano vari nodi e problemi a livello politico da risolvere, nel minor tempo possibile. L’autorità anti corruzione è pronta a ripartire con dei veri e propri arbitrati per gli indennizzi di diverse Banche: gli istituti Marche, Etruria, CariFerrara e CariChieti.

Nella situazione Banche è anche intervenuto Raffaele Cantone, il Presidente dell’Anac,ha dichiarato nella giornata di ieri che esistono ancora vari problemi a livello politico con dei nodi che non sono stati sciolti, evitando così di fare delle previsioni sui vari tempi anche perché ha aggiunto il numero uno, il rischio di non azzeccarne una anche questa volta potrebbe risultare fatale. I vari meccanismi del Fondo e dei collegi arbitrali per la situazione Banche, sono definiti da giorni e manca solo il via libera del Premier Renzi e dal Ministero del Tesoro assicurano che la situazione si dovrebbe risolvere in tempi brevi per il varo dei due provvedimenti , che potrebbe anche arrivare fin dalla prossima settimana. Intanto, sempre nella giornata di ieri c’è da sottolineare che il Presidente della Toscana, Enrico Rossi, avrebbe proposto al Presidente del Consiglio, un maggior coinvolgimento da parte degli arbitrati per la situazione Banche. Il Fondo del Sistema Bancario indicato dall’Anac è pari a 100 milioni di euro a cui potranno accedere solo i piccoli investitori che secondo il Ministero del Tesoro, non dovrebbero essere poco più di un migliaio, quelle poche persone che erano stati raggirati dalle Banche finite in fallimento nella sottoscrizione delle proprie obbligazioni subordinate. In tutta questa situazione delle Banche, il Senato sempre nella giornata di ieri ha approvato l’avvio di un’indagine conoscitiva alla Commissione d’inchiesta e la vigilanza, il testo del DDL è atteso per la giornata di martedì, anche questa una situazione non troppo chiara e piena di rinvii da parte del Governo Renzi.

Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Share