Published On: gio, Feb 4th, 2016

DDL Cirinnà, percorso in salita, ma qualcuno pensa ai bambini?

DDL Cirinnà, la legge sulle unioni civili è al centro di polemiche

DDL Cirinnà, la cosiddetta legge sulle unioni civili, prosegue il dibattito parlamentare, ma dietro alle quinte del confronto in Parlamento, i partiti manovrano ciascuno per portare quanto più possibile sul proprio terreno. L’asse PD- M5S che si è curiosamente formato su questo DDL, è fragile, perché il PD non vorrebbe mollare alcuni principi, ma così facendo, si rischia di perdere, alla votazione segreta, un bel numero di voti del Ncd, ma se si modifica il decreto, il M5S di Grillo, minaccia di non votare il provvedimento, e ci sono sempre le anime cattoliche all’interno del Centrosinistra che hanno qualche mal di pancia.

Anche all’interno del M5S non c’è una posizione univoca, in quanto una parte vuole che questa legge vada in porto, un’altra, non vuole sostenere Renzi, ritenuto un nemico del Movimento. In tutto questa confusione, probabilmente molti restano distolti dal nodo principale a causa del riferimento che si da a questa legge: Unioni Civili, ma dietro, lo scontro vero è sullo Stepchild adoption, in pratica la legalizzazione di adozione all’interno di coppie omosessuali. Da sempre la legge è orientata, quando una decisione coinvolge un minore, all’interesse primario dei bambini. In tutte queste discussioni e scontri politici, qualcuno si è posto la domanda di quale sia l’interesse primario di minori in questa legge? Sembra che solo la Società Italiana di Pediatria lo abbia fatto è l’opinione autorevole suggerisce che i minori che vivono situazioni familiari in coppie omosessuali, sviluppano instabilità psicologica, insicurezze, difficoltà relazionali. E’ questo l’interesse dei minori? E i politici, sarebbe meglio che focalizzassero su questo la loro discussione e giungessero a decisioni coerenti con l’interesse primario dei bambini. Una situazione davvero incredibile che potrebbe alzare tante polemiche, in un momento di Governo davvero molto particolare del proprio mandato.

Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Share