Renzi: “Difendo l’interesse nazionale”

Renzi, il Presidente del Consiglio in un intervento a Mantova parla dell’Europa

Renzi, chiare affermazioni difensive sull’Italia. Questo è quanto emerso dall’intervento che il Presidente del Consiglio a Mantova parlando dell’Europa. Il Premier ha esordito dicendo che non rinuncerà per qualsiasi motivo a difendere l’interesse nazionale e che l’Italia deve essere quella per cui si fanno sentire, chiedendo di più all’Europa. L’interesse nazionale secondo Renzi, si trova in corrispondenza del sogno europeo.

Renzi ha continuato nel suo intervento tornando sul problema europeo di Schengen, facendo capire che non bisogna fare un solo passo indietro, ma questo è un fatto che può tradire l’Europa intera. Renzi ha poi aggiunto che per chi mette in discussione l’idea della libera circolazione, tradisce la stessa identità europea. Il Presidente del Consiglio ha trovato tempo per parlare anche sulla contestata Legge di Stabilità, facendo capire a tutti che almeno due miliardi sono già stati sbloccati. Renzi ha aggiunto che il Senato per la terza volta ha votato il proprio superamento, una cosa che nessuno credeva e che è stata davvero bella per l’Italia intera. L’anno scorso, ha continuato il Premier, èsono stati 12 mesi ottimi per le riforme, mentre per quanto riguarda quest’anno, potrebbe essere l’anno giusto per i valori e le conferme. Il Presiedente del Consiglio si è soffermato anche sul terrorismo, un fattore determinante in questo periodo per il mondo intero, aggiungendo che l’Italia non si stancherà di vivere nella paura, visto che il terrorismo è ha come obiettivo quello di minare il modo di vivere della gente e costringere a vivere tutti nella paura. Sempre nel suo lungo intervento di Mantova, il Premier, è stato accompagnato dal Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, facendo una visita al Palazzo Ducale. A questo sentito appuntamento di Mantova è intervenuto anche il sindaco della città lombarda, Mattia Palazzi oltre al vescovo Monsignor Riberto Busti e il Presidente della Provincia Alessandro Pastacci.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here