Published On: ven, Gen 22nd, 2016

Renzi: “L’Italia non è seconda a nessuno”

Renzi, il Presidente del Consiglio ha ribadito che non vuole la chiusura di Schengen

Renzi, nuove dichiarazioni importanti nella giornata di oggi. Dopo le riforme approvate dal Senato, il Presidente del Consiglio, in un’intervista precisa e ben dettagliata ha voluto puntualizzare dei punti delicati in questo momento per l’Italia. Schengen. Sulla questione s riguardo, il Presidente del Consiglio, è categorico dichiarando che la sua chiusura mette a rischio il progetto europeo. Schengen secondo Renzi, è stato messo in dubbio e per tutti sarebbe un vero fallimento se fosse dato lo stop.

Renzi è anche categorico sul fatto che l’Italia sia finalmente davanti ad altri Paesi dell’UE, dichiarando che il mostro Paese non è secondo a nessuno e che se qualche Stato pensa di fare due pesi e due misure si sbaglia di grosso, in quanto l’Italia deve farsi rispettare per quanto fatto fino ad oggi. Il Premier non intende accettare la subalternità culturale aggiungendo che l’Italia ha tante caratteristiche fondamentali che servono all’UE. Quindi secondo Renzi l’Italia ha delle risorse fondamentali per l’UE e su questo aggiunge che a Calenda si è richiesto di creare una formazione molto forte e che sappia farsi sentire , fare incontri ed organizzare iniziative. Renzi si sofferma anche sul fatto che il nostro Paese ha smesso in maniera categorica di dire sempre di si a tutti e che epr anni si è pensato che la politica italiana dovesse andare a Bruxelles per accettare tutto: secondo Renzi questo è cambiato. Il Presidente del Consiglio ha poi concluso il suo intervento, aggiungendo qualche parola sul suo rapporto con la cancelliera tedesca Angela Merkel. Renzi ha definito buoni i rapporti tra Italia e Germania e con lo stesso primo ministro tedesco, dove è in programma un incontro la prossima settimana. Su questo argomento, Renzi, ha ribadito che la Germania ha bisogno dell’Italia e che l’Italia a suo stesso tempo sia diventata forte.

Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Share