Aggiornato il: — 7/06/16

" />
Published On: gio, Gen 21st, 2016

Renzi, il Senato approva le riforme

Renzi, il Presidente del Consiglio ringrazia per i 180 voti a favore

Renzi, il Senato approva le riforme. E’ passato il pacchetto di riforme con l’ultimo voto del Senato decisivo e che per mesi è stato al centro di polemiche tra le classi politiche. Questa situazione non è ancora del tutto chiusa, ma di fatto è passato e questo è quello che conta più di ogni altra cosa per il Presidente del Consiglio Renzi, che ha ringraziato per i 180 sì a favore, contro i 112 contrari.

Renzi ha dichiarato che questa per l’Italia è una giornata storica e che la politica ha realizzato le riforme che tutti desideravano. Il Premeir ha aggiunto al suo commento post voto al Senato, che dopo anni di insofferenza della politica italiana da parte di altri partiti, si è tornati a pensare in primo piano al paese e non ai propri interessi, facendo capire e sottolineare che il punto di riferimento del Governo sono gli italiani: il Premier è a caccia di voti? Dopo l’approvazione di queste riforme, Renzi promette al popolo italiano una lunga campagna che anticipa il referendum, che attirerà ogni singolo cittadino, definendola la madre di tutte le riforme e che l’Italia stia pure dalla parte di chi ci crede. Ma in caso di sconfitta Renzi ribadisce il fatto che non solo lascerà la poltrona ma anche lo stop alla sua breve ma intensa carriera politica. Questo è un discorso già fatto e che dopo l’approvazione delle riforme tanto volute dal Governo è stato replicato a voce grossa per avvertire non solo i cittadini ma anche qualche suo collega., visto che il centrodestra continua nella sua linea di votare NO al referendum. Le polemiche non si fermano certo qui ed è pronto un elenco di 10 motivi per cui bisogna votare contro il pacchetto di riforme voluto dal Ministro Boschi: una grana in più per un felice Renzi oggi che potrebbe essere triste domani.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>