Lavoro, agevolazioni per le assunzioni

84

Lavoro, ecco delle nuove agevolazioni per le assunzioni di quest’anno

Lavoro, le novità e le agevolazioni per le assunzioni di quest’anno. Cari amici lettori e tutti in quelli in cerca di un’occupazione, ecco una guida ben dettagliata dove descriveremo tutti gli incentivi previsti per le assunzioni.

La prima cosa da segnalare è quella di una disamina sintetica ma dettagliata dei bonus per assunzioni, dove occorre precisa come prima cosa che non si può accedere ai bonus previsti per le assunzioni agevolate in tre casi diversi:

  • Nel caso in cui il datore di lavoro assuma un obbligo preesistente stabilito dalla legge in violazione del diritto di precedenza, stabilito dalla norma stessa o dal contratto collettivo.
  • Nel caso in cui ci fossero delle sospensioni dal lavoro in atto.
  • Nel caso in cui il datore di lavoro abbia degli assetti proprietari coincidenti con quelli dell’azienda che ha licenziato il dipendente nei precedenti sei mesi, o che abbia dei rapporti di collegamento o di controllo.

Assunzioni lavoratoti disoccupati

Quando vengono assunti dei lavoratori disoccupati da almeno sei mesi, al datore di lavoro, compete la diminuzione contributiva del 40% dei contributi a carico, che arriva fino ad un massimo di 3.250 euro, con la durata di due anni.

Assunzione apprendisti

I datori di lavoro che assumono degli apprendisti, sono vantaggiati da questi due punti:

  • La percentuale dell’11,6% è a carico del datore di lavoro, mentre il 5,8% è a carico dell’apprendista.
  • La percentuale del 100% per tutte le aziende con meno di 9 dipendenti, ad essere dovita è la sola aliquota NASpi dell’1,6%.

Assunzione donne e Over 50

L’assunzione, sia a contratto determinato che fissa, delle donne residenti in aree lontane o operanti in settori con elevata disparità occupazionale e disoccupate da oltre 6 mesi e per gli Over 50 disoccupati da 12 mesi dà diritto all’azienda, con una nuova assunzione, realizzare un incremento occupazionale per questi due punti:

  • Nel caso in cui si assume a tempo determinato i contributi saranno pari alla percentuale del 50%, sia INPS che INAIL per un massimo di 12 mesi.
  • Nel caso in cui si assume a tempo indeterminato a sgravi contributi pari al 50% dei contributi INPS o INAIL, per un massimo di 18 mesi.

Assunzione giovani tra i 18 e i 29 anni

Il programma per i tanti giovani tra i 18 e i 29 anni ha un progetto chiamato Garanzia Giovani. Cosa prevede questo progetto? In questo elenco tutti gli incentivi per le aziende che assumono un giovane tra i 18 e i 29 anni di età:

  • 000 euro: per i giovani con profilo molto alto assunto con un contratto a tempo determinato della durata tra i 6 e i 12 mesi.
  • 500 euro: per i giovani con profilo molto alto assunto con un contratto a tempo determinato della durata tra i 6 e i 12 mesi.

Questo tutto quello che dovete sapere sulle nuove agevolazioni per le assunzioni riguardanti quest’anno, dove si spera che il mondo del lavoro nel nostro paese vada ad aumentare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here