Juncker: “Renzi non offenda la Commissione”

Juncker lancia dure accuse al Presidente del Consiglio

Juncker, è caccia a Renzi. Sono sempre più tesi i rapporti tra Roma e Bruxelles e ad intervenire su questa situazione è il presidente della Commissione UE Jean-Claude Juncker che ce l’ha con il Presidente del Consiglio Renzi. Il numero uno di UE ha dichiarato che Renzi abbia torto a sottovalutare la Commissione a ogni occasione e che non riesce a capire i motivi del perché faccia questo.

Il presidente Juncker si sofferma sulla questione Renzi aggiungendo che è stata l’UE a introdurre la flessibilità contro la volontà di alcuni Stati membri che dicono di potere dominare l’Europa intera, e secondo Juncker queste sono tutte falsità. Juncker ha aggiunto nel suo intervento che entro fine febbraio si recherà in Italia per migliorare una situazione e un’aria ormai irrespirabile tra i due Paesi, aggiungendo che Renzi si sta lamentando troppo e che coglierà l’occasione per visitare l’Italia, dato che non ha mai avuto occasione di visitare il Paese da quando è presidente della Commissione dell’UE. Juncker ha concluso il suo intervento parlando di essere stato sorpreso che alla fine del semestre di presidenza italiana, Renzi abbia detto davanti al parlamento che è stato lui ad aver introdotto la flessibilità, quando in realtà è stato proprio il presidente Juncker in persona a introdurla. Infatti, su questa frase il presidente Juncker ha voluto concludere dichiarando che si tiene il suo rancore in tasca, ma dice riferito a Renzi che non è una eprsona ingenua, Juncker è il presidente della Commissione UE.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here