Home ECONOMIA Petrolio, interviene Presidente dell’OPEC

Petrolio, interviene Presidente dell’OPEC

Petrolio, sale la paura per il continuo crollo, urge intervento

Petrolio, interviene l’OPEC per salvaguardare il tutto, visto la continua discesa. Preoccupa non poco la situazione del petrolio in caduta negli ultimi tempi, visto che è scivolato ai minimi termini dopo oltre 12 anni e tutta questa situazione ha fatto intervenire il Presidente dell’OPEC, Emmanuel Ibe Kachikwu, tanto da chiedere un vertice urgente straordinario dei Paesi di cartello ad inizio di marzo.

A pesare sulle quotazioni sono le cattive notizie che provengono giorno dopo giorno dai vari mercati finanziari cinesi, anche se gli ultimi commerciali di dicembre hanno mostrato un leggero miglioramento della crescita delle esportazioni. Interviene il Presidente dell’OPEC dichiarando che se i prezzi avessero toccato i 25 dollari al barile, avremmo pensato ad un vertice straordinario: e così sarà. Questa situazione ella caduta continua del petrolio, rischia di fare i conti con un prezzo di 20 dollari al barile, con le tre più importanti banche di investimento, la Morgan Stanley, il Goldman Sachs e il Citigroup, che stimano le quotazioni dell’oro nero al ribasso e questo causa un netto rallentamento di tutto, ecco perché il Presidente di OPEC ha convocato la riunione di urgenza. L’agenzia che si occupa di raccogliere ed elaborare i dati sul settore energetico negli Stati Uniti, l’Energy Information, ha stabilito che i prezzi del petrolio saranno in media 38,54 dollari al barile per quest’anno, mentre per l’anno prossimo, saliranno a 47 dollari al barile. La produzione di petrolio americana scenderà di 9,4 milioni di barili giornalieri del 2015, a 8,7 milioni di quest’anno, mentre per il 2017 si prevedono 8,5 milioni di barile. Il Brent, al momento con consegna a marzo, prevede una salita dell’1,94%, mentre il Wit avrà un progresso della salita dell’1,84%. La situazione del petrolio in discesa ha fatto intervenire il Presidente dell’OPEC, per una riunione di emergenza che deve riuscire a fare migliorare la quotazione dell’oro nero, con una soluzione rapida e continua.