Bankitalia, crescita prestiti in vista

Bankitalia, aumento di prestiti, con sofferenze per oltre 200 miliardi

Bankitalia, è l’ora di ricominciare. Inversione di rotta per i finanziamenti delle banche nel settore privato: infatti verso fine anno, con i prestiti hanno registrato un aumento sulla base annuale dello 0,6%. I prestiti alle famiglie sono cresciuti della percentuale pari allo 0,8%, mentre quelli alle varie società non finanziarie sono aumentati su una base annua pari allo 0,2%. Il tasso di crescita sui dodici mesi è risultato pari all’11%, con i molti prestiti in sofferenza dei vari istituti bancari che a novembre hanno sfondato il muro dei 20 miliardi di euro e questo è indicato proprio da Bankitalia, nel supplemento al Bollettino statistico per moneta e banche.

Situazione mutui. I tassi d’interesse sui finanziamenti erogati nel mese alle famiglie per l’acquisto di nuove abitazioni, che sono compresi di tutte le spese utili per gli accessori della casa, sono stati pari alla percentuale del 2,85%; i tassi d’interesse sulle nuove erogazioni di credito al consumo sono in aumento dell’8,29%. I tassi di interesse sui nuovi prestiti alle società non finanziarie di importo ammontano fino a un milione di euro e sono risultati pari alla percentuale del 2,76%. Una segnalazione anche i prestiti nuovi si importo superiore alla soglia dell’1,28%. I tassi passivi sul complesso dei depositi saranno pari alla percentuale dell0 0,54%. In tutto questo Bankitalia da novembre ha concesso tanti prestiti, ma con molte sofferenze per oltre 200 miliardi di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here