Home FISCO Evasione fiscale e criminalità hanno dei legami

Evasione fiscale e criminalità hanno dei legami

Evasione fiscale e criminalità, un’analisi approfondita

Evasione fiscale e criminalità hanno dei legami? Questa è la domanda che vogliamo fare in base a degli elementi molto importanti. Con una rubrica in rete da oggi, dove uscirà il terzo numero, si studieranno i legami che uniscono l’evasione fiscale alla criminalità. “Evasione fiscale e i crimini economici” evidenzia per l’Italia il focus del terzo numero nella categoria Argomenti di discussione, in pubblicazione sul sito dell’Agenzia delle Entrate, ospitato in lingua inglese, dove si possono leggere contributi ed analisi su argomenti di economia statistica, econometria e scienza delle finanze, per favorire un dibattito scientifico su varie tematiche strategiche per la missione dell’Agenzia delle Entrate. Il lavoro ha il pregio di analizzare a fondo l’impatto esercitato in maniera simulata da ogni tipo di variabile considerata persistente nel tempo. I dati inseriti riguardano gli anni che vanno dal 2006 al 2010. Da un approfondito studio emerge che l’evasione fiscale rappresenta una fonte alternativa alle frodi o al finanziamento di illecito, detto usura.

L’elevato livello di pressione fiscale, secondo gli autori dello scritto, rappresenta un pericoloso potenziale che sarebbe complice dell’intero quadro dell’illecito, incrementando il grado di sostituzione tra evasione fiscale, frodi e usura, contro le piccole aziende. Gli autori di questo scritto e approfondimento davvero molto interessante sono Amedeo Argentiero del Dipartimento di Economia dell’Università di Perugia, Bruno Chiarini ed Elisabetta Marzano del Dipartimento di Studi economici e giuridici dell’Università di Napoli.