Published On: lun, Gen 11th, 2016

Renzi è frenata sul reato di clandestinità

Renzi, il Presidente del Consiglio invita alla calma

Renzi, è frenata sul reato di clandestinità. Il Presidente del Consiglio è intervenuto sul reato di clandestinità facendo dichiarazioni che invitano alla depenalizzazione con calma. Nel suo intervento di precisazione, il Premier, ha esordito dichiarando che il cambiamento delle regole sul reato della clandestinità verrà cambiato ma non al momento. Visto che non è necessaria una fretta improvvisa. Per Renzi l’annuncio è quello che la riforma del reato di clandestinità non sarà nel provvedimento che venerdì prossimo lo stesso Presidente del Consiglio parlerà con i Ministri.

Una precisazione voluta visto il forte dibattito che è emerso nelle scorse ore sull’argomento della clandestinità e visto anche l’appello lanciato dal Capo della Polizia, Alessandro Pansa che ha sottolineato l’intasamento delle procure e le difficoltà del comparto sicurezza, ribadendo un interventi necessario da parte del Governo. Renzi ha sottolineato che con un meccanismo semplice, tutto può essere reso più agevole anche la gestione degli immigrati, quando gli stessi transitano per i nostri confini in maniera illegale, ma con i giusti tempi. Il Presidente del Consiglio ha aggiunto che il nostro Paese, in questi anni ha fatto tutte le riforme che per anni erano soltanto state promesse ai cittadini e che quindi ora il nostro Governo ha tutte le carte in regola per dire che l’Europa su molte cose deve cambiare. Renzi è ancora più chiaro quando dice che è finito il tempo in cui l’Europa dava lezioni all’Italia o i compiti da fare. In questa situazione, il Premier è certo, che l’Italia farà di tutto per farsi sentire. Ma con ogni probabilità sui faranno sentire di più gli italiani, ormai stufi di questa situazione e soprattutto esausti di continuare a vedere clandestini sulle nostre coste: Renzi o qualcosa cambia o il tuo Governo rischia di saltare, ma stavolta per davvero. Su questo fattore però Renzi è chiaro chiudendo con la frase emblematica che gli italiani sono dalla nostra parte: ma ancora per quanto tempo?

Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Share