Published On: sab, Gen 2nd, 2016

Banche in crisi, scattato il Bail in

Banche, tutto quello che cambia per i risparmiatori

Banche in crisi, scattato il Bail in

Banche, è scattato da ieri il Bail in ed ecco tutto quello che cambia quest’anno per i risparmiatori Il nuovo anno è appena iniziato e le nuove norme entrano subito in vigore con regole e novità per gli istituti bancari previste dalla direttiva Bank Recovery and Revolution Directive,che impongono di gestire la crisi della Banche utilizzando le molte risorse private evitando così il costo dei salvataggi, in caso in cui una banca fosse sull’orlo del fallimento e saranno gli stessi proprietari dell’istituto bancario a pagare per primi.

In questa parte vogliamo dedicare una piccola sintesi che riguarda questo Bail in per le Banche, che è scattato nella giornata di ieri, per farvi capire tutto quello che cambia per i risparmiatori. Crisi? Ecco la soluzione. Questo Bail in prevede una serie di misure che devono fermare questa crisi improvvisa che ha colpito i vari istituti bancari del nostro Paese e se queste non bastassero ecco che scatterebbe un meccanismo di gestione della crisi stessa arrivando all’epilogo della risoluzione della banca. Questo processo innovativo avviene sotto il controllo e l’indirizzo delle Autorità di Risoluzione, che sono la Bce e la Banca d’Italia.

Se per una banca scattasse la crisi, la procedura di risoluzione attaccherà in primo tutto il capitale degli azionisti, i cosiddetti proprietari della banca stessa, che si azzereranno del valore delle loro azioni. Se il contributo non fosse però sufficiente gli azionisti sarebbero chiamati ad intervenire sui titolari di altre categorie di strumenti finanziari, sempre riguardanti della banca stessa. Quindi le categorie si dividono in questo ordine di pagamento:

  • Azionisti.
  • Obbligazioni subordinate.

I rischi. Chi rischia seriamente in tutto questo? La domanda è logica e nel contesto giusta. A rischiare sono tutti i risparmiatori che hanno un conto corrente di oltre 100.000 euro alle persone fisiche delle piccole e medie imprese. I depositi fino a 100.000 euro saranno garantiti dal Fondo.

Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Share