Agenzie delle Entrate accordo con Apple: al fisco 318 milioni di euro

Agenzia delle Entrate e Apple: accordo totale e denaro al fisco

 

Agenzia delle Entrate, ecco l’accordo con il colosso di tecnologia Apple, che porterà nelle casse del fisco la bellezza di 318 milioni di euro. Questo è quanto emerso nelle prime ore della giornata di oggi, dove è stato raggiunto un accordo di massima per quanto riguarda l’Agenzia delle Entrate e Apple, che porterà al fisco italiano la somma totale di 318 milioni di euro, una toccata di ossigeno davvero importante in questo momento nero.

Il meccanismo dell’accordo era ormai chiaro da giorni visto che è stata la stessa azienda statunitense di tecnologia ad attuare l’accordo. In Italia ad operare era la Apple Italia srl, una società che ha fatto da lancio alla vera azienda. Su quello emerso la Apple Italia srl avrebbe dovuto svolgere solo una consulenza, ma nei passati sette anni, tra il 2008 e il 2013, in Irlanda finirono ben un miliardo di utili, dove la stessa azienda pagava aliquote basse grazie ad accordi molto vantaggiosi con il governo irlandese. La realtà era però tutta diversa con i venditori che lavorano per il colosso americano di tecnologia in Italia che avevano un’autonomia di gestione totale e che potevano anche seguire l’intero ciclo di vendite e contrattare tutti i prezzi per i clienti, negoziando così condizioni economiche vantaggiose. In arrivo dopo tanto tempo l’accordo tra l’Agenzia delle Entrate e Apple, che così riporterà delle casse del fisco la somma totale di 318 milioni di euro. Il CEO di Apple, Tim Cook è però critico a questo accordo, sostenendo che la sua azienda sta pagando più tasse di qualsiasi altro. Forse il Signor Cook dovrebbe farsi un giro nelle case dei poveri cittadini italiani per capire quante tasse alte a volte pagano non riuscendo a volte a mantenersi a vicenda. L’accordo Agenzia delle Entrate-Apple è fatto, buon per il fisco italiano che incassa così 318 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here