Borse, UE in rialzo, ma preoccupa il petrolio

Borse, gli indici europei sono in crescita ma quello che preoccupa è la situazione che riguardano le scorte di petrolio

 

Borse europee il aumento rispetto alla giornata di ieri. Questo è il quotidiano appuntamento con la lettura di tutti gli indici mondiali della giornata, dove ieri ci eravamo lasciati con le borse del nostro continente in calo, ma con quelle internazionali che non avevano fatto meglio, dove solo la Borsa di Tokyo aveva chiuso in crescente dopo cinque sedute di fila andate a vuoto.

La situazione di oggi è migliore per le Borse europee, ma quello che preoccupa più di tutti sono le scorte del petrolio. Situazione Europa. A Milano, in Piazza Affari, gli indici sono saliti dell’1,3%, mentre sono in netto recupero anche le Borse inglesi, francesi e tedesche, dove Londra recupera lo 0,6%, Parigi prende il più 1,4% e Francoforte il più 1,6%. Lo spread è stabile a 100 punti, mentre il Btp prende l’1,6%. Borse internazionali. La Borsa di Tokyo ha chiuso poche ore fa in rosso, con il clima festivo che si fa sentire da parte di tutti gli azionisti frequentatori della Borsa nella capitale giapponese, con il Topix che sale solo al più 0,93%. La Borsa di Wall Street, negli Stati Uniti, in calo ma con i listini che sono riusciti a ridurre le perdite che hanno portato in negativo il bilancio. Il Dow Jones lo 0,1% e il Nasdaq ha chiuso con il 0,2%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here