" />
Annunci
Published On: lun, Dic 21st, 2015

Padoan sulla manovra: “Passo in avanti per il Paese”

Il Ministro dell’Economia Padoan approva la manovra sulla Stabilità

Padoan sulla manovra: "Passo in avanti per il Paese"

Padoan è soddisfatto. Il Ministro dell’Economia ha sfoderato un grande ottimismo dopo che la Camera ha fatto passare con 297 voti positivi e 93 contrari il ddl  stabilità. TASI al capolinea. Questo quanto emerso dalla votazione che la Camera ha effettuato nella giornata di ieri e che ha stabilito l’addio della vecchia tassa (solo per l’abitazione principale), nuove assunzioni nelle forze dell’ordine e la card 500 euro per i neo maggiorenni.

La manovra esce dalla Camera con un valore di oltre 30 miliardi di euro e ricca di novità per il nuovo anno. Ora tocca al Senato dare il via definitivo ad una manovra che per certi versi potrebbe anche far cambiare rotta al Paese. Il Ministro dell’Economia Padoan, ha dichiarato che con questa manovra che si è fatto , un ulteriore passo avanti nella politica economica del Governo. Lo stesso Ministro ha aggiunto che la creazioni di nuovi posti di lavoro di buona qualità sono permessi grazie al ritorno a una crescita sostenuta e sostenibile. Anche il Premier Matteo Renzi, ospite in televisione, ha aggiunto che il prossimo anno il Pil dell’Italia raggiungerà l’1,5%.

Quello che possiamo dire che stiamo vediamo un “lentissimo ritorno” ad una situazione economica precedente al 2008, ante-crisi,  quando l’Italia non era la prima … bensì la peggiore dei Paesi dell’Eurozona.

Ma ancora mancano molti anni per ritornare ad essere i peggiori come nel 2008.

Adesso non siamo classificabili se non nelle graduatorie dei Paesi africani dove purtroppo lo sviluppo é impossibile.

Se Padoan dice che l’Italia é in ripresa recita una news pubblicitaria.

Quante volte abbiamo visto il ministro Padoan a Ballaró parlare del problema Del SUPER DEBITO PUBBLICO, OGGI DI 300 miliardi più alto di quando se ne lamentava e non era ministro, della pressione fiscale, che con lui oggi e almeno 3 punti maggiore rispetto alle interviste a Padoan segretario dell’OCSE, E DELLA DISOCCUPAZIONE, DEL CREDITO NON CONCESSO ALLE MICROIMPRESE, DELLA SPESA INUTILE DA ELIMINARE, DELLE TASSE SUL LAVORO DA RIDURRE PIUTTOSTO CHE FARSI PUBBLICITÀ CON L’IMU SULLA PRIMA CASA …

è lo stesso Pier Carlo Padoan ? Si È lo stesso ma non  guarda in strada tra la gente e come sia difficile per un giovane pieno di idee costruire una impresa, se non sei già abbiente o magari figlio di ministro.

La speranza per i nostri figli é diventare un dipendente del sistema, silenzioso, anzi muto…

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>