FED, in archivio i tassi zero

La FED metterà in soffitta l’epoca dei tassi zero, con l’obiettivo di liberare i mercati

La FED mette definitivamente in archivio l’epoca dei tassi zero, con il serio obiettivo di liberare i mercati da un’incertezza su una decisione attesa ormai da molto tempo, che però non riesce a convincere completamente. La domanda che ci vogliamo porre è la seguente: perché l’inflazioni attualmente è quasi nulla e anche in futuro sarà sempre bassa? La proposta di Bankitalia è quella di vietare la vendita di obbligazioni subordinate al pubblico dopo che i vari strumenti finanziari hanno mandato sul lastrico i molti clienti che si erano appoggiati alla quattro banche insolventi, con il rischio sempre più serio di andare incontro ad una crisi di approvvigionamento sui 74 miliardi di euro del sistema bancario.

Gli investimenti e le tecnologie dei prossimi 15 anni prevedono una ricca economia pari a circa 16,5 trilioni, che rappresentano migliaia di miliardi: questo quanto emerso dalla Conferenza sul Clima. Molte le analisi che mancano sull’efficacia sociale e dei generosi sussidi pubblici al trasporto ferroviario e ai vari collegamenti con le isole, con la conferma del fatto di una mancanza di equità. La FED mette in chiaro alcune cose importanti che possono migliorare la situazione economica che potrebbe progredire nel nostro paese anche alla decontribuzione per i nuovi assunti tramite Jobs Act.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here